La condanna all’oblio di Kevin Spacey mostra i pericoli dello streaming

Condannato all’oblio senza processo, Kevin Spacy è il testimone di cosa accade quando si sceglie di lasciare i propri contenuti in mano a qualcun altro. Lunga vita ai DVD (senza DRM)
di Andrea Monti – avvocato – Key4Biz.it del 14 novembre 2017 Continue reading “La condanna all’oblio di Kevin Spacey mostra i pericoli dello streaming”

Possibly Related Posts:


Le armi di Chuck Norris sono i calci, non le mitragliatrici (ma Repubblica.it non lo sa)

Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Oggi, Repubblica.it ospita in home page questo titolo, a proposito di un americano molto, molto armato:

Continue reading “Le armi di Chuck Norris sono i calci, non le mitragliatrici (ma Repubblica.it non lo sa)”

Possibly Related Posts:


Repubblica.it legittima inaccettabilmente i “ricercatori” di fenomeni paranormali

Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Il servizio a firma di Giulia Destefanis e Valentina Evelli diffuso su Repubblica.it legittima inaccettabilmente i “ricercatori” di fenomeni paranormali e il fenomeno in sè, dando spazio in modo acritico a una superstizione ancora oggi dura a morire. Continue reading “Repubblica.it legittima inaccettabilmente i “ricercatori” di fenomeni paranormali”

Possibly Related Posts:


Decreto intercettazioni, non protegge la privacy ma è solo un clone imperfetto della diffamazione

Se l’intenzione del ministro Orlando fosse stata quella di tutelare la privacy, invece di creare un clone imperfetto della diffamazione e di inserirlo a forza nella parte del Codice penale realtiva all’inviolabilità del domicilio, egli avrebbe potuto semplicemente modificare l’articolo 615 bis del Codice penale.
di Andrea Monti – Key4Biz.it del 6 novembre 2017 Continue reading “Decreto intercettazioni, non protegge la privacy ma è solo un clone imperfetto della diffamazione”

Possibly Related Posts:


Bitcoin, Facebook e intelligenza “artificiale”. Il vuoto non è normativo, ma intellettuale

“C’è un vuoto normativo!”

Questa à la frase che nel corso degli anni è stata utilizzata da politici ignoranti, giornalisti impreparati e lorodicenti “esperti” per creare a tavolino “nuovi” problemi, invocare o giustificare “nuove leggi” per poi proporsi come “salvatori della patria”.

Questi spregiudicati untori ignorano, o fanno finta di ignorare che il problema delle norme sulla tecnologia è quello di abolirne un gran numero, invece che di emanarne di nuove. Continue reading “Bitcoin, Facebook e intelligenza “artificiale”. Il vuoto non è normativo, ma intellettuale”

Possibly Related Posts:


Che fine hanno fatto gli Spaghetti Hacker?

Vent’anni fa, a novembre del 1997, compariva sugli scaffali delle librerie italiane un libro fuori dal comune. Si intitolava Spaghetti Hacker e raccontava la storia degli hacker italiani.
di Andrea Monti – Key4Biz.it del 3 novembre 2017

Spaghetti Hacker è un libro che racconta la storia degli hacker italiani e della “via” italiana allo hacking e che, ancora oggi, è l’unica “osservazione partecipante, l’unica indagine sul campo, su quello che si chiamava “underground telematico”. Continue reading “Che fine hanno fatto gli Spaghetti Hacker?”

Possibly Related Posts:


Vent’anni fa, Spaghetti Hacker

Vent’anni fa, di questi tempi, arrivava in libreria Spaghetti Hacker, ancora oggi l’unico racconto di come sia nata ed evoluta la scena hacker in Italia e di come l’ignoranza di politica, media e magistratura abbia contribuito a creare mostri dove c’erano soltanto ragazzi malati di curiosità. Continue reading “Vent’anni fa, Spaghetti Hacker”

Possibly Related Posts:


La Corte europea dei diritti umani protegge gli archivi online dall’aggressione della privacy

Con la sentenza Fuchsmann vs Germany pubblicata il 19 ottobre 2017 la Corte europea dei diritti umani ha deciso sull’ennesima richiesta di cancellazione di notizie dall’archivio (online) di un giornale, rigettandola. Continue reading “La Corte europea dei diritti umani protegge gli archivi online dall’aggressione della privacy”

Possibly Related Posts:


Madrid contro Barcellona. Nella partita sui dati personali non è in gioco la Champions League, ma la democrazia

di Andrea Monti – Interlex/Forum20 del 2 ottobre 2017

Lo scontro politico che si è consumato in questi giorni fra le autorità centrali spagnole e catalane si è aggravato con gli interventi delle due autorità di protezione dei dati personali.

Una, quella spagnola, ha avvisato gli scrutatori separatisti che se procedono alle operazioni di voto violeranno la normativa sulla protezione dei dati personali minacciando sanzioni pesantissime. L’altra, quella catalana, ha affermato la propria “giurisdizione” e dunque l’impossibilità per i madrileni di “mettere bocca” in Catalogna, affermando la legittimità della partecipazione alle attività referendarie. Continue reading “Madrid contro Barcellona. Nella partita sui dati personali non è in gioco la Champions League, ma la democrazia”

Possibly Related Posts:


La Repubblica Ceca contro la Direttiva Armi e i pistoleri in pantofole

La senzazione di insicurezza diffusa (spregiudicatamente e trasversalmente alimentata da quella parte dei mezzi di informazione che colgono ogni occasione per incitare al “tiro al delinquente”) sostiene e moltiplica la paranoia di chi si sente “sotto assedio” e vuole potersi “difendere” con armi da fuoco, invocando da un lato un alleggerimento della normativa sulla detenzione e sulla “libertà d’uso” di pistole, carabine e fucili a pompa.

Continue reading “La Repubblica Ceca contro la Direttiva Armi e i pistoleri in pantofole”

Possibly Related Posts:


La superficialità de Il Fatto Quotidiano sulla boxe

Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Scrivendo del ritiro di Vladimir Klitschko dalla boxe professionistica, Il Fatto Quotidiano pubblica questa fotografia:

Continue reading “La superficialità de Il Fatto Quotidiano sulla boxe”

Possibly Related Posts:


Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano e i chatbot afasici di Facebook

Benvenuti ad una nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

La notizia pubblicata oggi da Il Fatto Quotidiano secondo la quale due chatbot sperimentali di Facebook avrebbero cominiciato a parlare una lingua incomprensibile per gli umani e che perciò sarebbero stati spenti immediatamente offre molti spunti di riflessione.

Continue reading “Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano e i chatbot afasici di Facebook”

Possibly Related Posts:


Ilgiornale.it e la image forensics sulla foto dell’immigrato

Oggi, l’edizione online de Il Giornale pubblica un articolo su immigrazione e criminalità che contiene questa fotografia

A vederla non sembrerebbe esserci nulla di strano, eppure, ingrandendola, si notano dei particolari curiosi nella fotografia di mezzo.

Continue reading “Ilgiornale.it e la image forensics sulla foto dell’immigrato”

Possibly Related Posts:


Vaccini e autismo: quello che la Cassazione NON ha detto

Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

La Cassazione, leggo su Liberoquotidiano.it, decide che non c’è relazione fra vaccini e autismo. Continue reading “Vaccini e autismo: quello che la Cassazione NON ha detto”

Possibly Related Posts:


Repubblica.it, il caccia russo e le leggi della fisica

Bevenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Continue reading “Repubblica.it, il caccia russo e le leggi della fisica”

Possibly Related Posts:


Quando il web è più pericoloso della bomba atomica. Verità o fantascienza?

Un articolo di Loretta Napoleoni, poco informato e condito di luoghi comuni, paragona nuovamente il web alla bomba atomica. Verità o pura fantascienza?
di Andrea Monti – Key4Biz.it del 22 maggio 2017 Continue reading “Quando il web è più pericoloso della bomba atomica. Verità o fantascienza?”

Possibly Related Posts:


Il ministro Orlando vuole abolire il segreto professionale?

Su Repubblica.it – parlando dell’ennesima pubblicazione di intercettazioni – il ministro della giustizia Orlando risponde così all’intervistatore che gli chiede se un uomo pubblico abbia diritto a una privacy attenuata: Continue reading “Il ministro Orlando vuole abolire il segreto professionale?”

Possibly Related Posts:


Fake News: Repubblica.it cambia rotta?

Benvenuti ad una nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Dopo che lo spettro delle Fake News ha infestato per giorni le pagine dei giornali e le aule parlamentari, ora da Repubblica.it arriva il contrordine: si vabbè le Fake News, ma anche no. Continue reading “Fake News: Repubblica.it cambia rotta?”

Possibly Related Posts:


Fact-cheking e Repubblica.it… mi arrendo

Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Con un umorismo involontario da manuale, riportando la notizia del Festival del giornalismo Repubblica.it affida a Leonardo Malà un articolo sul superamento del fact-checking. Ma commentando uno degli eventi della manifestazione riservato al caso di Stefano Cucchi, il giornalista scrive: Continue reading “Fact-cheking e Repubblica.it… mi arrendo”

Possibly Related Posts:


Le conseguenze dell’etichetta “Fake News” di Google per i professionisti dell’informazione

Google, scrive Repubblica.it, annuncia un sistema di etichettatura che consente di “qualificare” i contenuti come “verificati”. Si tratta, secondo l’articolo, di
Continue reading “Le conseguenze dell’etichetta “Fake News” di Google per i professionisti dell’informazione”

Possibly Related Posts:


Repubblica.it, l’orco di lamiera e i Tom Hawk di Massimo Giannini

 


Benvenuti a un’altra puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Massimo Giannini, giornalista di Repubblica, commenta in un video l’attentato di Stoccolma.

Continue reading “Repubblica.it, l’orco di lamiera e i Tom Hawk di Massimo Giannini”

Possibly Related Posts:


Amazon.it non vende il Prozac (ma il Fatto Quotidiano non lo sa)

Benvenuti alla nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Un articolo pubblicato da Il Fatto Quotidiano – scritto male e molto discutibile nel merito – parla dell’abuso di ayahuasca, l’ennesimo infuso che arriva dall’America del Sud e usato dagli sciamani durante i loro riti per raggiungere uno stato di coscienza alterato, e oggetto di “viaggi dello spirito” organizzati per turisti che vogliono sperimentare questa ennesima forma di dissociazione chimica dalla realtà… insomma, la solita paccottiglia new age.

Continue reading “Amazon.it non vende il Prozac (ma il Fatto Quotidiano non lo sa)”

Possibly Related Posts:


Ammazzare con il coltello. Se lo insegna l’ISIS non va bene, se si impara in palestra, si?

Benvenuti alla nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Un articolo pubblicato su Il Giornale si stupisce della diffusione, da parte dell’ISIS di informazioni su come accoltellare chi indossa un giubbotto antiproiettile.

Continue reading “Ammazzare con il coltello. Se lo insegna l’ISIS non va bene, se si impara in palestra, si?”

Possibly Related Posts:


Il Sonic Screwdriver della CIA e le backdoor delle password su BIOS (ma Repubblica.it non le conosce)

Bentoranti alla nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”

Il commento di oggi riguarda l’articolo di Stefania Maurizi su Repubblica.it che si intitola “Wikileaks, i primi segreti dal “Vault 7″: ecco come la Cia entrava nelle Smart Tv e nei Mac“. Continue reading “Il Sonic Screwdriver della CIA e le backdoor delle password su BIOS (ma Repubblica.it non le conosce)”

Possibly Related Posts:


Lobby. (Ancora) la mala informazione de Il Fatto Quotidiano su privacy e dati personali

Benarrivati alla nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Un articolo pubblicato da Il Fatto Quotidiano a frima di Chiara Brusini da conto della protesta dei dirigenti pubblici che si oppongono all’obbligo – fissato per legge – di rendere pubblici i loro patrimoni.

Continue reading “Lobby. (Ancora) la mala informazione de Il Fatto Quotidiano su privacy e dati personali”

Possibly Related Posts:


Boxe e Miliardi. La mala informazione de Il Fatto Quotidiano

Benarrivati alla nuova puntata de “I professionisti dell’informazione”.

Questa volta ci occupiamo di un articolo pubblicato nella rubrica “Sport e miliardi” de Il Fatto Quotidiano che parla del dramma di una pugile (non “pugilessa”, per l’amore del Dio dell’Italiano!) finita in ospedale, dove le hanno diagnosticato un ematoma subdurale, a seguito dei colpi subiti durante un incontro .

Continue reading “Boxe e Miliardi. La mala informazione de Il Fatto Quotidiano”

Possibly Related Posts:


L’attentato di Orly e – ancora una volta – articoli poco giornalistici

La ricostruzione dell’attentato di Orly fatta da Anais Ginori su Repubblica.it offre alcuni interessanti spunti di riflessione sia in termini giornalistici, sia in termini di sostanza.

Continue reading “L’attentato di Orly e – ancora una volta – articoli poco giornalistici”

Possibly Related Posts:


Gestori di siti responsabili per i commenti dei lettori

Una sentenza della Corte di cassazione ribadisce l’ovvio: chi aiuta qualcuno a commettere un reato, anche tramite un blog, ne paga le conseguenze. Ma non tutti sono d’accordo
di Andrea Monti – PC Professionale – febbraio 2017 Continue reading “Gestori di siti responsabili per i commenti dei lettori”

Possibly Related Posts:


Il Presidente della Camera, Boldrini, e l’abdicazione alla responsabilità individuale

Il Presidente della Camera, Boldrini, scrive a “Mr. Facebook” per chiedergli di intervenire attivamente nel bloccare i discorsi di incitamento all’odio. Continue reading “Il Presidente della Camera, Boldrini, e l’abdicazione alla responsabilità individuale”

Possibly Related Posts:


“Colpa dell’algoritmo” e “Riflessi migliori con la musica”. Da Repubblica.it: rimbalzo acritico di notizie

Sono consapevole di essere diventato monotono nell’evidenziare imprecisioni e superficialità dei professionisti dell’informazione, ma non passa giorno senza che venga pubblicato qualche articolo metodologicamente scorretto o vettore di informazioni confuse, meritevole di un approfondimento.

Continue reading ““Colpa dell’algoritmo” e “Riflessi migliori con la musica”. Da Repubblica.it: rimbalzo acritico di notizie”

Possibly Related Posts:


Repubblica.it, fake news, e la prima pietra

Repubblica.it annuncia uno “speciale” su come si “combattono” le bufale online. Ma l’analisi empirica che sto conducendo da qualche tempo – del tutto ascientifica, in puro stile giornalistico – dimostra che gli articoli pubblicato su questo giornale non sono affatto immuni da imprecisioni, errori e carenza di rigore.

Continue reading “Repubblica.it, fake news, e la prima pietra”

Possibly Related Posts:


La mala (compresa) scienza. E’ il turno di Repubblica.it

Un esempio di cattiva divulgazione in un articolo firmato da Massimiliano Razzano e pubblicato da Repubblica.it a proposito di una (relativamente) nuova teoria sull’origine dell’universo, e inintitolato Studio: il nostro Universo potrebbe essere un gigantesco ologramma

Continue reading “La mala (compresa) scienza. E’ il turno di Repubblica.it”

Possibly Related Posts:


Repubblica.it e il “vero falso” Alan Turing

di Elliott & Fry - 29 March 1951
di Elliott & Fry – 29 marzo 1951

Continue reading “Repubblica.it e il “vero falso” Alan Turing”

Possibly Related Posts:


Google, il M5S Messora e il prezzo della libertà

Si lamenta un esponente del Movimento 5 Stella del fatto che Google gli avrebbe disattivato l’account adsense – necessario per ottenere soldi in cambio di click su banner – sulla base del “giro di vite” sulle fake-news. Il motivo addotto da Google sarebbe, secondo Messora, che il sito in questione si presenta come una testata giornalistica, pur non essendolo. Immancabile il grido (interessato) “all’assassinio” della libertà di espressione: Continue reading “Google, il M5S Messora e il prezzo della libertà”

Possibly Related Posts:


Beretta vs Sig Sauer. Articolo impreciso e generico su Repubblica.it

Un articolo su Repubblica.it non firmato riferisce dell’esito della procedura di selezione della nuova arma da fianco dell’esercito americano. Non più la Beretta 92 (nella codifica americana, M9) ma la Sig Sauer, sconfitta, nel 1985, nel confronto testa a testa con la pistola italiana, e ora vincitrice con il modello P320. Continue reading “Beretta vs Sig Sauer. Articolo impreciso e generico su Repubblica.it”

Possibly Related Posts:


Bufale online. Dai professionisti dell’informazione un altro articolo metodologicamente scorretto

L’analisi empirica sul “rigore” dei media professionali riguarda oggi un articolo pubblicato da Repubblica.it, firmato da Rosita Rijtano e intitolato Troppe truffe online, così gli italiani perdono fiducia nella Rete
A differenza di quello sul caso emissioni FCA che ha richiesto un commento più articolato, questo articolo è molto più semplice da valutare.

Continue reading “Bufale online. Dai professionisti dell’informazione un altro articolo metodologicamente scorretto”

Possibly Related Posts:


Questione autovetture inquinanti. Ancora una prova di scarso rigore dei media

Prosegue, ancora con l’analisi di un articolo sul caso FCA-emissioni inquinanti, lo studio empirico che sto conducendo sul tema bufale online, fake e leggende urbane e sulla presunta “superiorità” dei media “professionali” rispetto ai post di singoli individui.

Continue reading “Questione autovetture inquinanti. Ancora una prova di scarso rigore dei media”

Possibly Related Posts:


Bufale, disinformazione e mala informazione non riguardano solo gli utenti Facebook

La fine del 2016 e il 2017 sono (stati) qualificati come l’era della post-verità (cioè del fatto che qualsiasi fesseria venga scritta online, c’è sempre qualcuno che ci crede), con la croce per la “scomparsa del vero” buttata sulle spalle di Facebook e dell’industria delle telecomunicazioni. Il che si è tradotto nell’annuncio da parte dei politici italiani di un “giro di vite” sugli over-the-top (Facebook, appunto, ma anche Google, Twitter ecc.) invece che sugli untori digitali (la banda di ignoranti e analfabeti che scambiano il diritto alla libertà di parola per quello di parole in libertà e si sentono “legittimati” a scrivere qualsiasi bestialità).

Continue reading “Bufale, disinformazione e mala informazione non riguardano solo gli utenti Facebook”

Possibly Related Posts:


Pubblicata l’edizione italiana di Privacy. A Very Short Introduction

Dopo quasi due anni di lavoro sono riuscito a pubblicare Privacy. Una sintetica introduzione che è l’edizione italiana di Privacy. A Very Short Introduction scritta dal prof. Raymond Wacks e pubblicata originariamente dalla Oxford University Press.

Continue reading “Pubblicata l’edizione italiana di Privacy. A Very Short Introduction”

Possibly Related Posts:


Aridatece Nerone!

di Andrea Monti
Questa è la versione integrale dell’articolo pubblicato oggi da Agendadigitale.eu con il titolo Renzi ha perso (anche) perché non ha capito come manipolare la rete Continue reading “Aridatece Nerone!”

Possibly Related Posts:


Caso Tiziana Cantone. Dal Tribunale di Napoli un pericoloso precedente giudiziario

Il 3 novembre 2016, la seconda sezione civile del Tribunale di Napoli ha emanato una decisione relativa all’obbligo di Facebook di rimuovere contenuti (nello specifico, link a siti di terze parti pubblicati da utenti del social network) semplicemente su richiesta di un utente e senza aspettare l’ordine dell’autorità giudiziaria.

Continue reading “Caso Tiziana Cantone. Dal Tribunale di Napoli un pericoloso precedente giudiziario”

Possibly Related Posts:


La legge sul “cyberbullismo”. Inutile, pericolosa e ipocrita

Non c’è bisogno dell’ennesima legge per regolare un fenomeno già punito dal codice penale. Ma con la scusa del “cyber” il Parlamento introduce nuove censure
di Andrea Monti – PC Professsionale ottobre 2016 Continue reading “La legge sul “cyberbullismo”. Inutile, pericolosa e ipocrita”

Possibly Related Posts:


Da Apple un altro passo verso la costruzione del walled garden

Apple è diventata titolare di un brevetto che consente di bloccare a distanza il funzionamento della fotocamera degli Iphone. Dopo il “kill switch”, un altro passo verso la “normalizzazione” degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale luglio 2016 Continue reading “Da Apple un altro passo verso la costruzione del walled garden”

Possibly Related Posts:


In memoria di Giancarlo Livraghi

Giancarlo Livraghi se ne è andato.
Addio, amico mio.
Andrea

Possibly Related Posts:


L’accesso wi-fi liberalizzato per finta

La conversione in legge del “Decreto del fare” semplifica gli adempimenti, ma solo sulla carta. Obbligo di identificazione ancora in vigore per chi sottoscrive il contratto
di Andrea Monti – PC Professionale n. 271

Continue reading “L’accesso wi-fi liberalizzato per finta”

Possibly Related Posts:


Il brutto pasticcio del wi-fi libero

Il governo cerca di liberalizzare l’accesso wi-fi via hotspot ma con delle norme confuse che creano più problemi di quanti ne risolvono
di Andrea Monti – PC Professionale n. 270

Continue reading “Il brutto pasticcio del wi-fi libero”

Possibly Related Posts:


Per il tribunale di Milano Google non è responsabile degli output di “Autocomplete”

I suggerimenti visualizzati nella barra di ricerca non sono riferibili a Google in quanto tale e dunque non fondano una sua responsabilità. Ma il tema è più complesso e il tribunale non lo affronta
di Andrea Monti – PC Professionale Maggio 2013

Continue reading “Per il tribunale di Milano Google non è responsabile degli output di “Autocomplete””

Possibly Related Posts:


I diritti civili online a supporto dell’Agenda

La condanna del blogger per istigazione a delinquere ha il merito di portare in primo piano una questione di cui si parla poco in ambito di Agenda digitale: come i diritti civili online sono una componente ineliminabile di qualsiasi modello di business o progetto di riforma istituzionale che coinvolga informatica e telecomunicazioni
di Andrea Monti – Agenda Digitale

Continue reading “I diritti civili online a supporto dell’Agenda”

Possibly Related Posts:


Il Decreto Pisanu è morto, i suoi obblighi, no

Dice il Garante per dati personali che – abrogato il Decreto Pisanu – gli utenti di punti pubblici di accesso alla rete non vanno identificati. Sarà vero?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 265

Continue reading “Il Decreto Pisanu è morto, i suoi obblighi, no”

Possibly Related Posts:


Anonymous, gli hacktivist e l’attacco alle mailbox dei parlamentari M5S: è democrazia diretta?

di Andrea Monti – PC Professionale online
Dopo Anonymous, di nuovo un’azione dimostrativa, di nuovo confusione sui (e dai) mezzi di informazione. Gli hacker all’attacco del potere… “Basta avere un minimo di conoscenze tecniche e storiche per sapere che Anonymous con l’hacking c’entra poco o nulla. Certo, non si può escludere che qualcuno dei componenti di questo gruppo abbia conoscenze più sofisticate del semplice utente. Ma questo non trasforma un gruppo di “attivisti” pseudopolitici in hacker. La passione di scoprire come funzionano le cose non ha nulla a che vedere con un (rispettabilissimo) uso politico dell’internet. E non è manco lontana parente di attacchi illegali resi possibili da un software (LOIC) utilizzabile da chiunque e che solo superficialmente possono essere considerati come espressione di un legittimo dissenso.

Continue reading “Anonymous, gli hacktivist e l’attacco alle mailbox dei parlamentari M5S: è democrazia diretta?”

Possibly Related Posts: