Colpevoli o solvibili?

di Andrea Monti – Nova IlSole24Ore del 16 luglio 2009

Il disegno di legge anticrisi contiene, fra le tante, anche una norma (l’art. 15 comma I lettera c) che rende le aziende penalmente responsabili per l’uso di software P2P da parte dei dipendenti e in generale per le violazioni del diritto d’autore commesse sul luogo di lavoro. Tecnicamente, il ddl raggiunge questo risultato aggiungendo i reati in materia di copyright a quelli che secondo il decreto legislativo 231/01 estendono la responsabilità penale anche all’impresa, se questa non prova di avere fatto tutto il possibile per evitare il fatto.

Continue reading “Colpevoli o solvibili?”

Possibly Related Posts:


Un’intervista per “L’inviato speciale”, il settimanale di RADIO RAI1

Raffaele Roselli sintetizza le differenti opinioni sullo “stato dell’arte” delle proposte normative di riforma del diritto d’autore., intervistando, anche gli onorevoli Vita e Barbareschi.

Continue reading “Un’intervista per “L’inviato speciale”, il settimanale di RADIO RAI1″

Possibly Related Posts:


Difficile espandere il modello Sarkozy

di Andrea Monti – Nova Ilsole24ore del 21 maggio 2009

L’approvazione della cosiddetta Legge Sarkozy, in contrasto con le indicazioni del Parlamento europeo che ha bocciato il “Pacchetto Telecom” proprio su questioni legate alla tutela dei diritti d’autore ha evidenziato un vero e proprio strappo che non è più soltanto politico, ma anche e soprattutto sociale.

Continue reading “Difficile espandere il modello Sarkozy”

Possibly Related Posts:


Trib. Milano – Sez. spec. prop. ind. e int. – Sent. 8787/09

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Continue reading “Trib. Milano – Sez. spec. prop. ind. e int. – Sent. 8787/09”

Possibly Related Posts:


L’autore resta l’unico proprietario

di Andrea Monti – IlSole24Ore 14 maggio 2009

Un ripensamento delle norme sulla protezione del diritto d’autore – specie per via dei nuovi scenari disegnati dall’evoluzione tecnologica e dalla moltiplicazione delle possibilità di fruizione dell’opera creativa – deve basarsi su principi giuridici stabiliti in ambito europeo e italiano. Il primo – non solo in ordine di esposizione – è che l’autore è l’unico “proprietario” dell’opera che crea (art. 6 L.633/41). Non si può quindi obbligare un artista a gestire i propri diritti esclusivamente tramite le royalty collecting agency (come la SIAE, per quanto riguarda l’Italia), o attribuire a queste ultime funzioni di controllo che si estendono anche nei confronti di chi non richiede i loro servizi. Il secondo, è che il fruitore (legale) di un’opera ha dei diritti che non gli possono essere sottratti, come quello alla copia di riserva (art. 64 ter L.633/41) o – pur con qualche discutibile limitazione – alla copia privata (art. 71 sexies L. 633/41). Il terzo, è che la protezione degli interessi dei titolari dei diritti di sfruttamento economico delle opere ha un limite nel rispetto dei diritti fondamentali. Da un lato, dunque, il diritto d’autore non può costituire un freno al diritto di cronaca e a quello di manifestazione del pensiero. Dall’altro, non può essere interpretato o applicato in modo da alterare le dinamiche di mercato nella prestazione di servizi di distribuzione dei contenuti da parte di soggetti diversi dai titolari dei diritti. La conseguenza di questi presupposti, in termini di tutele e sanzioni per la diffusione e la commercializzazione non autorizzata di opere protette, è innanzi tutto l’impossibilità di considerare il fornitore di servizi di accesso alla rete pubblica di comunicazioni, come automaticamente (co)responsabile per le azioni illecite commesse dagli utenti, o come destinatario di obblighi di controllo preventivi e generalizzati (dir. 31/00/CE – artt. 14 e seguenti D.lgs. 70/2003). La scelta, infine, di attribuire alla magistratura ordinaria il compito di decidere sugli illeciti civili e penali (artt. 171 e segg. L.633/41), esclude la possibilità di attribuire competenze analoghe o alternative a organismi istituzionali di altro tipo.

Possibly Related Posts:


Autori in rete all’europea

di Andrea Monti – Nova Ilsole24ore del 7 maggio 2009

L’approvazione in sede comunitaria del cosiddetto “pacchetto telecom” è una pietra miliare nell’evoluzione di un comparto industriale tanto critico quanto criticato. L’insieme di misure  esaminate dal Parlamento europeo disegna lo scenario regolamentare nel quale gli attori del mercato – e gli utenti – dovranno recitare la propria parte, rappresentando interessi troppo spesso presentati come contrapposti. Anima il dibattito sui contenuti del pacchetto la possibile ondata repressiva dei diritti individuali provocata dalla pressione delle lobby del copyright e che si è tradotta, a livello di singole nazioni, in proposte più o meno concrete la più nota delle quali è sicuramente quella francese. Il dato comune di queste iniziative locali è il coinvolgimento forzato dell’operatore di accesso nella catena di responsabilità per le violazioni del diritto d’autore commesse dagli utenti, e l’imposizione di una ghigliottina digitale per recidere il collegamento internet di chi viene accusato di non rispettare le norme. Ed è proprio su questa impostazione culturale che si registrano i contrasti più netti. Non solo la European Digital Rights Initiative, ma anche altre NGO internazionali attive sui diritti civili hanno espresso forti preoccupazioni per la deriva a-giudiziaria contenuta nel pacchetto telecom, e che mira a sottrarre indagini e sanzioni relative al copyright online al controllo della magistratura. Benchè alcuni parlamentari  abbiano dimostrato sensibilità sul tema, meno interesse ha suscitato il tema della devoluzione ad apposite autorità “amministrative” del contenzioso relativo al diritto d’autore in rete. Al di là delle questioni su singole norme, tuttavia, il nodo del pacchetto telecom è che oltre a generiche affermazioni di principio non si accorge di un elemento fondante per lo sviluppo della società dell’informazione. La tutela dei diritti degli utenti dagli eccessi di rigore voluti dall’altra parte, non è “solo” una questione di civiltà giuridica, ma un requisito fondamentale per lo sviluppo del mercato. I grandi casi di successo della storia economica della rete hanno un denominatore comune: il coinvolgimento degli utenti nella creazione della catena del valore. Ostinarsi a non comprendere questa elementare dinamica economica nell’emanare norme e regolamenti, significa trasformare la rete in grandi tubi pieni di nulla.

Possibly Related Posts:


La neutralità del motore. Il caso Pirate Bay può frenare l’innovazione

di Andrea Monti – Nova IlSole24Ore del 23 aprile 2009
La sentenza (di primo grado) che ha condannato i gestori di The Pirate Bay per avere agevolato lo scambio non autorizzato di materiale protetto da diritto d’autore non fa che ribadire, in termini di principio, l’ovvio: chi è complice di un reato, deve essere punito.

Continue reading “La neutralità del motore. Il caso Pirate Bay può frenare l’innovazione”

Possibly Related Posts:


Meglio ripensare il sistema di tutele

di Andrea Monti – IlSole24Ore del 18 aprile 2009

La condanna pronunciata dal tribunale di Stoccolma a carico dei creatori di “The pirate bay” e del suo finanziatore – che è solo una sentenza di primo grado – considera gli imputati corresponsabili delle violazioni della legge sul diritto d’autore. Avrebbero infatti con consapevolezza agevolato gli utenti del loro servizio a trovare materiale protetto da copyright, illecitamente duplicato e condiviso. Le motivazioni della decisione non sono ancora note, ma è ragionevole pensare che il tribunale abbia deciso di condannare i gestori di pirate bay ispirandosi alla violazione del principio di neutralità che salva il fornitore di servizi internet se non interferisce nelle azioni degli utenti, principio già stabilito dall’Unione Europea (con la direttiva 31/00/CE) e recepito in Italia (con il d.lgs 70/2003). Il tribunale svedese sembra quindi avere applicato una regola ampiamente condivisa in ambito europeo e internazionale.

Continue reading “Meglio ripensare il sistema di tutele”

Possibly Related Posts:


Illeciti d’autore. Proprietà intellettuale su internet: perché è difficile la tutela alla francese

di Andrea Monti – Nova Ilsole24ore n. 168

La legge Olivennes (dal nome del suo ispiratore), la cui approvazione definitiva da parte del Parlamento francese sembra oramai solo una formalità, stabilisce per la prima volta il principio che – in materia di diritto d’autore – la sanzione degli illeciti non è più un’esclusiva del potere giudiziario. L’utente sospettato di violare la proprietà intellettuale altrui, infatti, dopo essere stato avvertito “bonariamente” per due volte, subirà il distacco della linea per l’accesso alla rete. Il tutto, sotto il controllo di una autorità specificamente costituita ( HADOPI – Haute Autorité pour la diffusion des ouvres et la protection des droits sur Internet) che svolge a tutti gli effetti una funzione analoga a quella di un tribunale.

Continue reading “Illeciti d’autore. Proprietà intellettuale su internet: perché è difficile la tutela alla francese”

Possibly Related Posts:


Google Books e lo sviluppo dell’industria culturale

di Andrea Monti – PC Professionale n. 216 marzo 2009
L’accordo su Google Books apre nuove opportunità per l’e-commerce e dimostra l’inadeguatezza della normativa italiana

Continue reading “Google Books e lo sviluppo dell’industria culturale”

Possibly Related Posts:


I Robin Hood della Rete

Un’intervista rilasciata a Radio 3 scienza nella puntata del 23 febbraio 2009 sul rapporto fra file-sharing e diritto d’autore, insieme a Luca Neri, autore del libro “La baia dei Pirati”.

Continue reading “I Robin Hood della Rete”

Possibly Related Posts:


Server peer-to-peer: la legge italiana vale anche per i server (e i cittadini) che vivono all’estero

di Andrea Monti – PC Professionale n. 211 ottobre 2008

Il primo agosto 2008, un discusso decreto del giudice per le indagini preliminari di Bergamo ha disposto il sequestro preventivo di piratebay.org un server svedese che funziona da motore di ricerca per file torrent ordinando agli ISP italiani di filtrare a livello DNS le richieste di collegamento degli utenti.

Continue reading “Server peer-to-peer: la legge italiana vale anche per i server (e i cittadini) che vivono all’estero”

Possibly Related Posts:


Tr. riesame Bergamo Ord. 24 settembre 2008

Art. 321 c.p.p. – modalità di esecuzione del sequestro preventivo su risorse di rete – ordine di blocco delle risoluzioni DNS agli operatori italiani – -applicabilità tramite art. 321 c.p.p. – non sussiste

Continue reading “Tr. riesame Bergamo Ord. 24 settembre 2008”

Possibly Related Posts:


GIP Bergamo – Decreto 01 agosto 2008

art. 321 c.p.p. – modalità di esecuzione del sequestro preventivo su risorse di rete localizzate al di fuori della giurisdizione italiana – ordine di blocco delle risoluzioni DNS agli operatori italiani – sussiste
art. 14 DLGV 70/2003 – applicabilità tramite art. 321 c.p.p. – sussiste

Continue reading “GIP Bergamo – Decreto 01 agosto 2008”

Possibly Related Posts:


Napster e i suoi fratelli

di Nicola Battista – djbatman@olografix.org

I was in the pub last night, and a guy asked me for a light for his cigarette. I suddenly realised that there was a demand here and money to be made, and so I agreed to light his cigarette for 10 pence, but I didn’t actually give him a light, I sold him a license to burn his cigarette. My fire-license restricted him from giving the light to anybody else, after all, that fire was my property. He was drunk, and dismissing me as a loony, but accepted my fire (and by implication the licence which governed its use) anyway. Of course in a matter of minutes I noticed a friend of his asking him for a light and to my outrage he gave his cigarette to his friend and pirated my fire! I was furious, I started to make my way over to that side of the bar but to my added horror his friend then started to light other people’s cigarettes left, right, and centre! Before long that whole side of the bar was enjoying MY fire without paying me anything. Enraged I went from person to person grabbing their cigarettes from their hands, throwing them to the ground, and stamping on them.

Continue reading “Napster e i suoi fratelli”

Possibly Related Posts:


Cour de justice des Communautés Europeennes – Arrêt C-275/06

Société de l’information – Obligations des fournisseurs de services – Conservation et divulgation de certaines données relatives au trafic – Obligation de divulgation – Limites – Protection de la confidentialité des communications électroniques – Compatibilité avec la protection du droit d’auteur et des droits voisins – Droit à une protection effective de la propriété intellectuelle

Continue reading “Cour de justice des Communautés Europeennes – Arrêt C-275/06”

Possibly Related Posts:


EU Court of Justice Dec. C-275/06

Information society – Obligations of providers of services – Retention and disclosure of certain traffic data – Obligation of disclosure – Limits – Protection of the confidentiality of electronic communications – Compatibility with the protection of copyright and related rights – Right to effective protection of intellectual property Continue reading “EU Court of Justice Dec. C-275/06”

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE – Sent. C-275/06

Società dell’informazione – Obblighi dei fornitori di servizi – Conservazione e divulgazione di taluni dati relativi al traffico – Obbligo di divulgazione – Limiti – Tutela della riservatezza delle comunicazioni elettroniche – Compatibilità con la tutela del diritto d’autore e dei diritti connessi – Diritto alla tutela effettiva della proprietà intellettuale

Continue reading “Corte di giustizia UE – Sent. C-275/06”

Possibly Related Posts:


Corte di giustiza UE – Sent. 8 novembre 2007 c-20/05

Direttiva 98/34/CE – Procedura d’informazione nel settore delle norme e delle regolamentazioni tecniche – Obbligo di comunicare i progetti di regole tecniche – Legge nazionale che impone l’obbligo di apporre il contrassegno dell’ente nazionale incaricato della riscossione dei diritti d’autore su dischi compatti commercializzati – Nozione di “regola tecnica”

Continue reading “Corte di giustiza UE – Sent. 8 novembre 2007 c-20/05”

Possibly Related Posts:


Modificare Iphone e playstation si può? Si, no, forse.

di Andrea Monti – PC Professionale n. 200 novembre 2007
Una recente sentenza della Cassazione avrebbe potuto facilmente chiarire la situazione sulle modifiche, ma l’occasione è andata perduta.

Continue reading “Modificare Iphone e playstation si può? Si, no, forse.”

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. III Penale – Sent. n. 33678/06

L.633/41 – Art. 171ter lett f-bis) – norma d’impianto ex DLGV 68/2003 – creazione di autonoma fattispecie incriminatrice delle condotte di elusione delle misure tecnologiche di protezione – non sussiste.
L.633/41 – Art. 171ter lett f-bis) – norma d’impianto ex DLGV 68/2003 – creazione di autonoma fattispecie incriminatrice delle condotte di elusione delle misure tecnologiche di protezione – inapplicabilità ai fatti commessi anteriormente all’entrata in vigore del DLGV 68/2003 – non sussiste.

La lett. f-bis) dell’art. 171-ter legge n.633 del 1941 non ha introdotto una fattispecie incriminatrice del tutto nuova. Con la conseguenza che non può affatto ritenersi che prima della sua introduzione non sussistesse alcuna fattispecie incriminatrice delle condotte di elusione o violazione delle misure tecnologiche di protezione poste a tutela dei prodotti dell’ingegno contenuti e commercializzati su supporto informatico.

Continue reading “Cass. Sez. III Penale – Sent. n. 33678/06”

Possibly Related Posts:


MINNESOTA SUPREME COURT – Dec. A06-1000/2007

A writ prohibition against a Court order granting – as addictional discovery – access to breath test device source code owned by the State, cannot be granted when evidence of non discoverability is not provided.

Continue reading “MINNESOTA SUPREME COURT – Dec. A06-1000/2007”

Possibly Related Posts:


Tr. Roma Sez. IX civile – Ord. 14 luglio 2007

Art. 156 L.d.a – Ricorso cautelare per l’ottenimento dei dati identificativi di utenti di servizi internet – trattamento finalizzato alla tutela del diritto – illegittimità – inutilizzabilità processuale – sussiste

Continue reading “Tr. Roma Sez. IX civile – Ord. 14 luglio 2007”

Possibly Related Posts:


Il tribunale di Roma sul P2P: niente privacy per gli utenti della rete

di Andrea Monti – PC Professionale n. 194
Un’ordinanza ingiunge a Telecom Italia di rivelare l’identità di 3.000 utenti responsabili di fare P2P. Continue reading “Il tribunale di Roma sul P2P: niente privacy per gli utenti della rete”

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. I civile Sent. 581/07

L.633/41 – programmi per elaboratore – formulazione e organizzazione autonome rispetto a programmi analoghi – originalità – sussiste
L.633/41 – programmi per elaboratore – verifica dell’originalità – giudizio di fatto – sindacabilità in sede di legittimità per soli vizi di motivazione
La creatività e l’originalità sussistono anche qualora l’opera sia composta da idee e nozioni semplici, comprese nel patrimonio intellettuale di persone aventi esperienza nella materia propria dell’opera stessa, purché formulate ed organizzate in modo personale ed autonomo rispetto alle precedenti.
La consistenza in concreto di tale autonomo apporto forma oggetto di una valutazione destinata a risolversi in un giudizio di fatto, come tale sindacabile in sede di legittimità soltanto per eventuali vizi di motivazione.

Continue reading “Cass. Sez. I civile Sent. 581/07”

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. III penale – Sent. 149/07

Pres. Vitalone – est. Lombardi
Svolgimento del processo
Con la sentenza impugnata la Ca di Torino haconfermato la pronuncia di colpevolezza di Tizio e Caio in ordine ai reati:
a) e d) di cui all’articolo 171bis della legge 633/41;
b) di cui all’articolo 171ter lettera a) e b) della legge 633/41,
loro ascritti:
– per avere, a fine di lucro, duplicato abusivamente,utilizzando un computer configurato come serverFtp, e distribuito programmi per elaborareillecitamente duplicati, giochi per psx, video Cd (capo a);
– per avere, a fine di lucro,abusivamente duplicato su supporto informaticoopere cinematografiche, mettendole poi adisposizione sul server ftp, dal quale potevanoessere scaricate da utenti abilitati all’accessotramite un codice identificativo e relativapassword a fronte del conferimento di materialiinformatici sul predetto server ftp (capo b)
– nonché il Tizio per avere detenuto a scopocommerciale programmi destinati a consentire o facilitare la rimozione dei dispositivi di protezione applicati a programmi per elaboratore (capo d).

Continue reading “Cass. Sez. III penale – Sent. 149/07”

Possibly Related Posts:


US Copyright Office, Library of Congress Exemption to Prohibition on Circumvention of Copyright Protection Systems for Access Control Technologies

SUMMARY:This notice announces that during the next three years, the prohibition against circumvention of technological measures that effectively control access to copyrighted works shall not apply to persons who engage in noninfringing uses of six classes of copyrighted works.

Continue reading “US Copyright Office, Library of Congress Exemption to Prohibition on Circumvention of Copyright Protection Systems for Access Control Technologies”

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. III penale – Sent. 33945/06

L. 633/41 – nozione di opera dell’ingegno – estensione alle riprese televisive delle partite di calcio – necessità di verifica caso per caso del carattere creativo delle riprese – sussiste
La diretta visione delle partite calcistiche consente di verificare se la ripresa televisiva di una partita di calcio, per le scelte tecniche degli operatori, costituisca una elaborazione creativa da considerarsi opera di ingegno.

Continue reading “Cass. Sez. III penale – Sent. 33945/06”

Possibly Related Posts:


Miti e leggende sui brevetti software – Parte II

Linux&C n. 55 Linux&C n. 54 di Cristian Miceli (trad. e adattamento di Andrea Monti – per gentile concessione di ICTLEX BRIEFS
Questo articolo analizza alcuni luoghi comuni sulla brevettabilità del software che si sono generate attorno alla proposta di direttiva 2002/0047/COD sulla brevettabilità delle Computer Implemented Invention (CII) alla luce del contrasto fra Parlamento europeo e Commissione europea, e in rapporto alle attività dell’Ufficio europeo dei brevetti (European Patent Office – EPO).

Continue reading “Miti e leggende sui brevetti software – Parte II”

Possibly Related Posts:


Miti e leggende sui brevetti software – Parte I

Linux&C n. 54
di Cristian Miceli (trad. e adattamento di Andrea Monti – per gentile concessione di ICTLEX BRIEFS
Questo articolo analizza alcuni luoghi comuni sulla brevettabilità del software che si sono generate attorno alla proposta di direttiva 2002/0047/COD sulla brevettabilità delle Computer Implemented Invention (CII) alla luce del contrasto fra Parlamento europeo e Commissione europea, e in rapporto alle attività dell’Ufficio europeo dei brevetti (European Patent Office – EPO).

Continue reading “Miti e leggende sui brevetti software – Parte I”

Possibly Related Posts:


Cass. Sez. III penale – Sent. n. 752/06

Pubblicazione di link a risorse che consentono la visione asseritamente abusiva di trasmissioni televisive via internet (nella specie, partite di calcio) – responsabilità diretta – non sussiste
Pubblicazione di link a risorse che consentono la visione asseritamente abusiva di trasmissioni televisive via internet (nella specie, partite di calcio) – comportamento che fornisca un apprezzabile contributo alla ideazione, organizzazione ed esecuzione del reato – responsabilità per concorso – sussiste

Continue reading “Cass. Sez. III penale – Sent. n. 752/06”

Possibly Related Posts:


Trib. Milano – Sez. spec. PII, Ord. 3 giugno 2006

Fornitore di connettività – procedimento cautelare per violazione di diritti d’autore commessi da terzi – legittimazione passiva – non sussiste
Rep. 4992/06
RG 28389106 – GD Rosa

Continue reading “Trib. Milano – Sez. spec. PII, Ord. 3 giugno 2006”

Possibly Related Posts:


Televisione via P2P. La fortezza del diritto d’autore cade a pezzi

di Andrea Monti – PC Professionale n. 180

I due recenti casi di oscuramento di internet Tv ripropongono il tema della libera circolazione in rete delle opere coperte da copyright.
Continue reading “Televisione via P2P. La fortezza del diritto d’autore cade a pezzi”

Possibly Related Posts:


Trib. Milano – Sez. XI penale riesame – Ord. 46/2006

n. 46/2006 r.g. T.R.S.

n. 48792/2005 r.g. N.R.

n. 727/2006 r.g. A.G.

Continue reading “Trib. Milano – Sez. XI penale riesame – Ord. 46/2006”

Possibly Related Posts:


Diritto d’autore. Una legge “particolare” e “concreta”

di Andrea Monti – Interlex n. 341 – 23 febbraio 2006

Il processo di “riarmo normativo permanente” avviato dalle lobby dell’audiovisivo con la direttiva 91/250 (quella sul software) ha registrato di recente una cruda escalation culminata – in sede comunitaria – con la presentazione della direttiva Frattini sulle sanzioni penali per le violazioni del diritto d’autore e, in Italia, con l’approvazione semiclandestina, senza motivi di urgenza (e a camere praticamente sciolte) lo scorso 3 febbraio 2006 del decreto legislativo di recepimento della direttiva 2004/48 che si occupa del versante civile delle violazioni in questione.
Il testo del decreto legislativo peggiora sensibilmente quello della direttiva 2004/48 che nelle parti che contano è inaccettabilmente sbilanciata a favore della tutela degli interessi dei “soliti noti” e si limita a qualche contentino formale per utenti e operatori (anche dell’internet)…

Continue reading “Diritto d’autore. Una legge “particolare” e “concreta””

Possibly Related Posts:


USDC Central – District California Case n. CV04-9484 AHM

PERFECT 10, Plaintiff, v. GOOGLE, INC., et al. Defendants. – CASE NO. CV 04-9484 AHM (SHx)
ORDER GRANTING IN PART AND DENYING IN PART PERFECT 10’S MOTION FOR PRELIMINARY INJUNCTION AGAINST GOOGLE

Continue reading “USDC Central – District California Case n. CV04-9484 AHM”

Possibly Related Posts:


Decisioni opposte sullo stesso fatto: quale è corretta?

di Andrea Monti – Interlex n.340 – 10 febbraio 2006

Due sentenze dello stesso tribunale penale di Bolzano, emanate nei confronti dello stesso imputato per gli stessi fatti – vendita di modchip – ne affermano e negano contemporaneamente la responsabilità penale. Può sembrare incredibile ma non è certo un fatto nuovo o particolarmente strano.
La “materia del contendere” (in ambito forense) è la “natura giuridica” (sigh!) di una console da videogiochi e di conseguenza la disciplina sanzionatoria applicabile (quella dedicata al software o quella riservata alle opere audiovisive).

Continue reading “Decisioni opposte sullo stesso fatto: quale è corretta?”

Possibly Related Posts:


GIP Milano – decr. 8 febbraio 2006

Partita di calcio – opera dell’ingegno – tutela penale ex l. 633/41 – non sussiste
facilitazione dell’accesso a opere protette tramite segnalazione agli utenti degli orari di trasmissione e dei siti ai quali questi possono autonomamente accedere,e con la predisposizione di un link che permette il collegamento diretto con i server cinesi – art.171, comma I lett. A-bis) Legge 633/41 – non sussiste
art. 171, comma I lett. A-bis) l. 633/41 – necessità, per il querelante, di dimostrare la titolarità del diritto violato – sussiste.
Proc. n. 48792/05 R.G.N.R. – Proc. n. 727/06 R.G.G.I.P.
Tribunale di Milano – Ufficio del giudice per le indagini preliminari

Continue reading “GIP Milano – decr. 8 febbraio 2006”

Possibly Related Posts:


Trib. Bolzano- Sez. penale – Sent. n. 20/12/2005

Art. 171 ter L.633/41 – sussumibilità del videogioco e non applicabilità dell’art. 171 bis L. 633/41 – non sussiste

Continue reading “Trib. Bolzano- Sez. penale – Sent. n. 20/12/2005”

Possibly Related Posts:


Quanto vale una GPL senza firma?

Linux&C n.49
Le licenze (GPL inclusa) non hanno valore se non sono firmate? Una sentenza del tribunale di Bolzano pone un problema serio che coinvolge il sistema di circolazione del software adottato sia in ambito libero, sia in ambito proprietario.

Continue reading “Quanto vale una GPL senza firma?”

Possibly Related Posts:


Trib. Pescara – Sent. 1593/05

Art.171 bis L.d.a – mera presenza in esercizio commerciale di sofware duplicato, in assenza di ulteriori elementi che ne dimostrino la detenzione a scopo di lucro – configurabilità – non sussiste.
Art. 171 bis L.d.a. – deposizione della PG basata su fonti confidenziali – inutilizzabilità – sussiste.

Continue reading “Trib. Pescara – Sent. 1593/05”

Possibly Related Posts:


US Supreme Court – Dec. n. 04-480

MGM vs GROKSTER

PDF download from this site

Continue reading “US Supreme Court – Dec. n. 04-480”

Possibly Related Posts:


Niente brevetti software nel Codice italiano della proprietà industriale

Linux&C n. 46

Mentre in Europa infuria la battaglia sulla brevettazione del software, l’Italia approva »t;quatta quatta«t; il “Codice della proprietà industriale” contenuto nel Decreto legislativo n. 30/2005 in vigore dal 19 marzo 2005. Si tratta di una “major release” che con 246 articoli sostituisce la precedente normativa su marchi e brevetti e che, fra le novità , contiene una disciplina specifica per i nomi a dominio e per le “informazioni riservate”.

Continue reading “Niente brevetti software nel Codice italiano della proprietà industriale”

Possibly Related Posts:


DL n. 63/05

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Ritenuta la straordinaria necessita’ ed urgenza di potenziare ed ottimizzare l’attivita’ del Governo in materia di politiche del Mezzogiorno, ampliando il ruolo di coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Ritenuta altresi’ la straordinaria necessita’ ed urgenza di realizzare un piu’ efficace coordinamento, anche a livello internazionale, delle funzioni di contrasto delle attivita’ illecite
lesive della proprieta’ intellettuale;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 23 aprile 2005;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri;

Continue reading “DL n. 63/05”

Possibly Related Posts:


Duplicazione abusiva se mancano scatole e manuali?

Duplicazione abusiva se mancano scatole e manuali?
di Andrea Monti – Interlex N. 337 del 22.04.05

Continue reading “Duplicazione abusiva se mancano scatole e manuali?”

Possibly Related Posts:


Cour d’appel de Paris – 4ème Chambre – Section B – Arret 04/14933

Téléchargerpar ici

Lien au texte original sur Juriscom.net.

Possibly Related Posts:


Negoziare un contratto di sviluppo software

Linux&C n.45

Negoziare un contratto di sviluppo software
di Andrea Monti

Le controversie che si verificano più di frequente nel settore dello sviluppo software riguardano l’incertezza nell’attribuzione dei diritti di proprietà intellettuale, il mancato rispetto dei termini di consegna del programma e la mancanza di accordo sulle funzionalità da implementare. La conseguenza di tutto questo è, nella migliore delle ipotesi, una riduzione del compenso pattuito o la perdita del cliente e, nella peggiore, una causa per inadempimento contrattuale e risarcimento danni. In questo articolo troverete una serie di suggerimenti per minimizzare i rischi di eventualità del genere.

Continue reading “Negoziare un contratto di sviluppo software”

Possibly Related Posts:


Illinois Court of Appeals Second Division Opinion – Case n. 1-04-2794

SECOND DIVISION
April 5, 2005

No. 1-04-2794

LIEBERT CORPORATION, an Ohio corporation, and ZONATHERM PRODUCTS, INC., an Illinois corporation,

Continue reading “Illinois Court of Appeals Second Division Opinion – Case n. 1-04-2794”

Possibly Related Posts:


GIP Trib. Bolzano – Sent. n. 145/05

Tribunale di Bolzano – Sentenza n. 145/05 del 31 marzo 2005

N. 6100/04 PM N. Sent. 145/05

N. 5962/04 GIP

Continue reading “GIP Trib. Bolzano – Sent. n. 145/05”

Possibly Related Posts:


L’Europa, l’Italia e il brevetto sul software

Linux&C n.44

L’Europa, l’Italia e il brevetto sul software
di Andrea Monti

Il 21 e 22 dicembre scorsi la riunione del Consiglio dei ministri europei competenti in materia di caccia e pesca (si, avete letto bene, ministri competenti su caccia e pesca) avrebbe dovuto approvare la “posizione comune” che poi si sarebbe tradotta – praticamente senza più modifiche – nella direttiva comunitaria vera e propria e poi nelle singole normative nazionali di recepimento.
Ma come è possibile, ci si potrebbe chiedere, che una decisione di questa importanza sia presa da chi, con tutto il rispetto, si occupa di quote latte e specie in via di estinzione?
Possiamo solo provare a immaginare le motivazioni che hanno portato a questa scelta, ispirata chiaramente da quelle multinazionali extracomunitarie che moltiplicherebbero, così, di svariati ordini di grandezza i propri introiti. E possiamo ipotizzare che, nei corridoi dei “palazzi del potere” comunitari, aleggiassero intimazioni tipo: “Il software deve essere brevettabile e la direttiva deve passare in fretta: poche storie e non rompeteci l’anima con queste menate dell’open source.” Anche se non in questi termini, qualcosa di molto simile deve essere stato suggerito dai lobbisti nei “corridoi” quando si sono resi conto che i tentativi di far passare il provvedimento per le vie ordinarie erano tutti finiti male. E dunque, qualche esperto di ingegneria parlamentare al loro servizio ha scovato nelle pieghe delle procedure di approvazione delle direttive un escamotage o meglio una “sveltina” per far passare il tutto “sottobanco”: far approvare la posizione comune da un Consiglio dei ministri che non ha competenze in materia di proprietà intellettuale (o che, magari, è più “malleabile” di altri).

Continue reading “L’Europa, l’Italia e il brevetto sul software”

Possibly Related Posts: