Category Archives: PC Professionale

Gli esperti della “saiberuor”

La guerra cibernetica è il nuovo mantra dei venditori di insicurezza. Ma firewall e antivirus non hanno niente a che vedere con la guerra, che è fatta di pallottole di Andrea Monti PC Professionale aprile 2017 Continue reading

Possibly Related Posts:


Gestori di siti responsabili per i commenti dei lettori

Una sentenza della Corte di cassazione ribadisce l’ovvio: chi aiuta qualcuno a commettere un reato, anche tramite un blog, ne paga le conseguenze. Ma non tutti sono d’accordo
di Andrea Monti – PC Professionale – febbraio 2017 Continue reading

Possibly Related Posts:


La scandalosa banalità del caso Occhionero

Un “phishing qualsiasi” balza agli onori della cronaca. Il re è sempre più nudo e nessuno se ne preoccupa
di Andrea Monti – PC Professionale online del 17 gennaio 2017
Il caso Occhionero è, nella sua scandalosa banalità, la prova provata che la sicurezza informatica è come il barile di alici comprato e rivenduto in un circuito di commercianti ebrei, con il prezzo maggiorato a ogni transazione. Quando l’ultimo del giro vende il barile di alici a un irlandese, riceve subito una protesta essendo il pesce totalmente marcito. Al che, il venditore risponde: “ma perché, lo hai aperto?” Continue reading

Possibly Related Posts:


Il tribunale di Milano (forse) mette fuori legge il trashing, ma per le ragioni sbagliate

Frugare nella spazzatura per cercare informazioni su un “bersaglio” è contro la normativa sul trattamento dei dati personali. Ma è veramente così?
di Andrea Monti – PC Professionale novembre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


La legge sul “cyberbullismo”. Inutile, pericolosa e ipocrita

Non c’è bisogno dell’ennesima legge per regolare un fenomeno già punito dal codice penale. Ma con la scusa del “cyber” il Parlamento introduce nuove censure
di Andrea Monti – PC Professsionale ottobre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


FaceTsapp: la fine della (legge sulla) privacy?

L’integrazione fra Facebook e Whatsapp dimostra i limiti della normativa europea sulla protezione dei dati personali. Che forse dovrebbe essere semplicemente abrogata
dI Andrea Monti – PC Professionale settembre 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Da Apple un altro passo verso la costruzione del walled garden

Apple è diventata titolare di un brevetto che consente di bloccare a distanza il funzionamento della fotocamera degli Iphone. Dopo il “kill switch”, un altro passo verso la “normalizzazione” degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale luglio 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Internet of (no)Thing … and Your Chicks for Free

L’ennesima, inevitabile, bolla tecnologica prospera su tecnologie pericolose per l’individuo e sulla spregiudicatezza delle imprese
di Andrea Monti – PC Professionale, maggio 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


I DVD, Netflix, il copyright e le VPN. La storia si ripete

Netflix blocca i collegamenti in VPN che aggirano le barriere geografiche imposte dal copyright e che consentono anche a chi vive fuori dagli USA di guardare programmi “vietati” al resto del mondo
di Andrea Monti – PC Professionale Aprile 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Apple, Facebook, Blackberry e il diritto di craccare

Verdetti contrastanti e scelte aziendali diverse condizionano la possibilità della magistratura di accedere ai contenuti protetti di smartphone e profili
di Andrea Monti – PC Professionale – Marzo 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Apple vs FBI: nulla è come sembra

di Andrea Monti – PC Professionale n. 299 del 24 febbraio 2016

Continue reading

Possibly Related Posts:


Dall’Ufficio europeo dei brevetti uno studio su pubblicità online e frodi che crea dubbi piuttosto che certezze

I grandi marchi sono veramente le vittime, nel business della pubblicità online fraudolenta?
di Andrea Monti PC Professionale n. 298 gennaio 2016 Continue reading

Possibly Related Posts:


Terrorismo, propaganda e internet. La censura non è mai un’opzione

L’attentato di Parigi riapre – a pochi mesi dalla strage di Charlie Hebdo – la polemica sulla libertà in rete. Nella borsa dei diritti, scendono le quotazioni della privacy e salgono quelle del controllo totale… o totalitario?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 297 10 dicembre 2015

Continue reading

Possibly Related Posts:


Privacy e Safe Harbour. A gennaio 2016 arriva la fine del mondo?

Le istituzioni europee hanno tempo fino alla fine del prossimo gennaio per trovare un accordo con gli USA e il Garante italiano mette fuori legge il trasferimento oltreoceano dei dati personali, basato sul Safe Harbour
di Andrea Monti – PC Professionale n. 296 – novembre 2015

Continue reading

Possibly Related Posts:


Safe Harbour: una sentenza invalida lo scambio di dati personali EU-USA

Il 6 ottobre 2015 la Corte di giustizia europa ha invalidato l’accordo tra Unione Europea e Stati Uniti sullo scambio di dati personali. Il vuoto legislativo provocato dalla sentenza rischia di mettere in ginocchio l’economia del vecchio continente in nome di una cattiva applicazione di giusti principi.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Ecco la “cookie law”: disinformazione e malafede

L’obbligo di acquisire il consenso degli utenti che accedono a siti e piattaforme online crea confusione e costi nelle aziende. E non protegge la privacy degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale

Continue reading

Possibly Related Posts:


Le car cam violano la privacy?

Sono molto utili in caso di contenziosi in seguito a incidenti stradali. Ma le dash cam possono essere utilizzate liberamente?
di Andrea Monti – PC Professionale del 22 luglio 2014

Continue reading

Possibly Related Posts:


Alterare benchmark e performance degli smartphone è illegale

Asus, Samsung, LG e HTC sono stati accusati di avere alterato i risultati dei benchmark. Apple alterò il funzionamento del primo iphone durante la prima “uscita”. La prassi sarà anche diffusa, ma quanto è legale?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 272

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’accesso wi-fi liberalizzato per finta

La conversione in legge del “Decreto del fare” semplifica gli adempimenti, ma solo sulla carta. Obbligo di identificazione ancora in vigore per chi sottoscrive il contratto
di Andrea Monti – PC Professionale n. 271

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il brutto pasticcio del wi-fi libero

Il governo cerca di liberalizzare l’accesso wi-fi via hotspot ma con delle norme confuse che creano più problemi di quanti ne risolvono
di Andrea Monti – PC Professionale n. 270

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Datagate e l’ipocrisia delle istituzioni italiane

Intercettare tutto e tutti è una pratica diffusa ovunque. Gridare allo scandalo è inutile.
di Andrea Monti – PC Professionale n. 269

Continue reading

Possibly Related Posts:


Per il tribunale di Milano Google non è responsabile degli output di “Autocomplete”

I suggerimenti visualizzati nella barra di ricerca non sono riferibili a Google in quanto tale e dunque non fondano una sua responsabilità. Ma il tema è più complesso e il tribunale non lo affronta
di Andrea Monti – PC Professionale Maggio 2013

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Decreto Pisanu è morto, i suoi obblighi, no

Dice il Garante per dati personali che – abrogato il Decreto Pisanu – gli utenti di punti pubblici di accesso alla rete non vanno identificati. Sarà vero?
di Andrea Monti – PC Professionale n. 265

Continue reading

Possibly Related Posts:


Anonymous, gli hacktivist e l’attacco alle mailbox dei parlamentari M5S: è democrazia diretta?

di Andrea Monti – PC Professionale online
Dopo Anonymous, di nuovo un’azione dimostrativa, di nuovo confusione sui (e dai) mezzi di informazione. Gli hacker all’attacco del potere… “Basta avere un minimo di conoscenze tecniche e storiche per sapere che Anonymous con l’hacking c’entra poco o nulla. Certo, non si può escludere che qualcuno dei componenti di questo gruppo abbia conoscenze più sofisticate del semplice utente. Ma questo non trasforma un gruppo di “attivisti” pseudopolitici in hacker. La passione di scoprire come funzionano le cose non ha nulla a che vedere con un (rispettabilissimo) uso politico dell’internet. E non è manco lontana parente di attacchi illegali resi possibili da un software (LOIC) utilizzabile da chiunque e che solo superficialmente possono essere considerati come espressione di un legittimo dissenso.

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’errore nel prezzo consente di non accettare la proposta di acquisto

Nelle vendite online il venditore non è sempre obbligato a praticare il prezzo esposto se è frutto di un errore
di Andrea Monti – PC Professionale n. 264 marzo 2013

Continue reading

Possibly Related Posts:


La Cassazione aggrava le conseguenze penali della clonazione di bancomat

Accesso abusivo aggravato per “violenza sulle cose” e attacco a sistema di interesse pubblico per chi “trucca” il POS e clona carte di credito

di Andrea Monti – PC Professionale n. 262

Continue reading

Possibly Related Posts:


Smartphone, crittografia e sicurezza. Nuovi prodotti, vecchi problemi

L’arrivo sul mercato dell’ennesimo software per cifrare le comunicazioni riapre il dibattito giuridico e politico sulla libera disponibilità della crittografia

di Andrea Monti – PC Professionale n.261

Continue reading

Possibly Related Posts:


Nessun compenso al dipendente che “regala” il software al datore di lavoro

Per la Cassazione, il dipendente che fa usare liberamente all’azienda il software da lui realizzato al di fuori dell’orario e dell’ambito lavorativo non ha diritto a un compenso
di Andrea Monti – PC Professionale n. 260

Continue reading

Possibly Related Posts:


Tassa sulle news e filtraggio dei risultati. Network neutrality a rischio?

Google sceglie di “filtare” i risultati escludendo quelli contro il copyright, mentre la Germania propone una Google tax per le news. Con buona pace della direttiva ecommerce
di Andrea Monti – PC Professionale n. 259

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE: è legittimo rivendere il software acquistato via internet

Con una sentenza innovativa, la Corte europea ha stabilito che il software usato può essere rivenduto senza violare la legge sul copyright, e che i DRM non possono limitare i diritti degli utenti
di Andrea Monti – PC Professionale n.257

Continue reading

Possibly Related Posts:


Chrome e Safari: un ballot screen anche su Ipad?

di Andrea Monti – PC Professionale n.256
L’annuncio dell’arrivo di Chrome per Ipad si riapre la “Guerra dei browser”. Apple subirà la stessa sorte di Microsoft?

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di giustizia UE: no al copyright sulle idee

di Andrea Monti – PC Professionale n. 255
Una sentenza della Corte europea ribadisce che il software è protetto nella sua espressione concreta, e non per le idee che lo hanno originato

Continue reading

Possibly Related Posts:


Stop al furto di identità, si all’anonimato protetto

di Andrea Monti – PC Professionale n. 254
Per la Cassazione è reato intestare un account di posta elettronica ad un’altra persona inconsapevole del fatto

Continue reading

Possibly Related Posts:


E’ reato anche usare un computer oltre le autorizzazioni ricevute

di Andrea Monti – PC Professionale n. 254
Le Sezioni unite della Cassazione risolvono il dilemma della punibilità di cracking e hacking. E’ accesso abusivo “bucare” un server, ma anche interrogare un database eccedendo le autorizzazioni ricevute. E non conta averlo fatto “per curiosità”

Continue reading

Possibly Related Posts:


E-book, copyright e controllo delle idee

di Andrea Monti – PC Professionale n. 253
Ibook authors di Apple e KF8 di Amazon rendono sempre più urgente il sostegno agli standard aperti1

Continue reading

  1. Testo originale inviato alla redazione

Possibly Related Posts:


CarrierIQ, Samsung e Apple. Spyware di massa su smartphone e tablet?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 252
Il caso Carrier IQ ripropone ancora una volta il problema dello strapotere dei signori del software. Quale tutela – reale – per i diritti degli utenti?

Continue reading

Possibly Related Posts:


E’ possibile usare gli smartphone in azienda?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 251
Le licenze d’uso e i termini di servizio delle applicazioni online rendono difficile – se non impossibile – usare gli smartphone in ambiente corporate

Continue reading

Possibly Related Posts:


Chi ci protegge dai padroni delle nuvole?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 249
Icloud, l’annunciato servizio di storage e applicazioni remote targato Apple si “presenta bene” ma – come gli altri servizi del genere – pone seri problemi agli utenti.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Amazon Silk. Dal browser per il cloud un altro colpo alla network neutrality

di Andrea Monti – PC Professionale n. 248
Silk è il browser sviluppato da Amazon per funzionare sul suo tablet, Kindle Fire con il suo cloud. A spese della libertà degli utenti?

Continue reading

Possibly Related Posts:


Ignoranza e ipocrisia delle istituzioni dietro gli attacchi di Anonymous

di Andrea Monti – PC PRofessionale n. 246
Lo scorso 18 luglio la polizia postale organizza un convegno per fare il punto sulle conseguenze del “caso Anonymous” dove Telecom Italia ha lanciato l’allarme criminalità informatica. In che mondo vivono?

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’AGCOM può spegnere la rete?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 245
Una controversa delibera dell’Autorità per le comunicazioni le autoassegna il potere di “spegnere la rete” a comando, scavalcando le competenze della magistratura

Continue reading

Possibly Related Posts:


Chi ha ucciso (prima del nascere) gli ebook?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 244
A Monza, sede del forum UNESCO per l’industria culturale, si discute del futuro del libro elettronico. I problemi, come sempre, sono quelli del copyright

Continue reading

Possibly Related Posts:


La riservatezza prevale sulla libertà di stampa?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 243
Dal tribunale di Ortona una sentenza che farà discutere. Le testate online devono cancellare gli articoli non più attuali che contengono dati personali. In pericolo il diritto ad essere informati?

Continue reading

Possibly Related Posts:


Chi ha ucciso gli e-book?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 244
A Monza, sede del forum UNESCO per l’industria culturale, si discute del futuro del libro elettronico. I problemi, come sempre, sono quelli del copyright

Continue reading

Possibly Related Posts:


Gli attacchi di Anonymous e il diritto di manifestare

di Andrea Monti – PC Professionale n. 241 – Aprile 2011
I collegamenti di massa lanciati contro siti di istituzioni e imprese italiane dal sedicente gruppo Anonymous sono illegali? Il difficile contrasto fra diritto di manifestare e rispetto della legge

Continue reading

Possibly Related Posts:


Bollino SIAE: per la Corte di cassazione è una tassa

di Andrea Monti – PC Professionale n. 240
Una importante sentenza analizza la natura giuridica del bollino SIAE, creando nuovi problemi agli operatori di ICT e multimedia

Continue reading

Possibly Related Posts:


Copyright in rete. Accordo fra Google e SIAE

di Andrea Monti – PC Professionale n. 234 – settembre 2010
I titolari dei diritti d’autore di opere nel repertorio SIAE pubblicati dagli utenti verranno pagati con gli introiti pubblicitari.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Inviare e-mail fastidiose non è reato

di Andrea Monti – PC Professionale n. 233 agosto 2010
Dalla Corte di cassazione una sentenza che rende penalmente non punibile l’invio di mail fastidiose. Il rischio è la legalizzazione dello SPAM

Continue reading

Possibly Related Posts:


Copia fa-da-te. No all’aggiramento delle misure di protezione

di Andrea Monti – PC Professionale n. 225 – dicembre 2009
Una sentenza del tribunale di Milano nega a un utente che aveva acquistato regolarmente un concerto in DVD il diritto di fare da se’ una copia privata o di ottenerne un’altra dal produttore del film.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Non serve un giornalista per gestire un blog

di Andrea Monti – PC Professionale n. 218 maggio 2009

Una sentenza della Corte di cassazione fa chiarezza sul regime giuridico della pubblicazione online. Solo i siti di informazione professionale devono essere registrati in tribunale e devono avere un direttore responsabile.

Continue reading

Possibly Related Posts: