Category Archives: WMTools

Phone number grabbing

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.21/99

Le vicende legate al Domani Grabbing (lo “scippo” di un dominio o alla registrazione di un indirizzo internet “casualmente” simile a quello di un marchio famoso o di un concorrente più noto) sono diventate all’ordine del giorno anche in Italia. Così come oramai abbastanza pacifiche – concorrenza sleale, abuso di segni distintivi – le conclusioni raggiunte dalla giurisprudenza che ha affrontato questi casi (per la cui analisi rinvio agli articoli di Alessia Ambrosini in questa stessa rivista).

Se da un lato quindi la vita degli usurpatori di Second Level Domain (SLD) è diventata un po’ più dura, dall’altro i nuovi servizi telefonici aprono loro nuovi orizzonti di “business” e annunciano ulteriori minacce per le aziende la cui attività è fortemente caratterizzata da un nome o da un marchio. Continue reading

Possibly Related Posts:


Metatag e concorrenza sleale. Dal tribunale di Roma una decisione da “prendere con le molle”

di Andrea MontiWebMarketing Tools n.40/01

L’ordinanza 18/1/2001 della nona sezione civile del tribunale di Roma stabilisce che non è consentito utilizzare il nome di un concorrente come metatag allo scopo di “pilotare” le query sui motori di ricerca dei potenziali clienti.

Il caso riguarda una controversia fra due compagnie di assicurazioni, una delle quali avrebbe inserito il nome della concorrente fra i metatag del proprio sito. In modo che – si dice – che le query sui motori di ricerca restituissero sempre il suo indirizzo anche se dirette verso la concorrente.

L’uso distorto dei metatag è noto oltreoceano da parecchio tempo e infatti ci sono alcuni precedenti che conviene considerare prima di addentrarsi nell’analisi dell’ordinanza italiana. Continue reading

Possibly Related Posts:


Gestire un servizio broadband internet

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.39/01

L’aumento dell’ampiezza di banda disponibile – a costi ragionevoli – anche per gli utenti finali consente la realizzazione di servizi difficilmente concepibili anche solo pochissimo tempo fa. Ma chi vuole trarre un effettivo vantaggio da un sistema di broadband internet deve confrontarsi con scelte architetturali e tecniche di non banale rilievo. Una di queste riguarda la gestione distribuita dei contenuti, che serve ad ottimizzare le prestazioni della trasmissione selezionando il computer più vicino all’utente e quindi riducendo hop, attese e quant’altro. In pratica il sistema funziona in questo modo (mi perdonino i tecnici per la mostruosa semplificazione): un utente si collega ad un server il quale, prima di restituire i contenuti richiesti, provvede ad identificare la collocazione geografica di chi accede alla risorsa. A questo punto, seleziona il content server più vicino al quale indirizza la query. Continue reading

Possibly Related Posts:


Proteggere il know how aziendale nei contratti di outsourcing

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.38/01

Non molto tempo fa chiacchierando durante la pausa di un convegno con un altro relatore (dirigente di una notissima multinazionale), la conversazione cadde sul problema della dispersione del patrimonio culturale aziendale. Questa persona mi raccontava di come – oramai – fosse per loro impossibile tenere traccia dell’architettura di rete della sede centrale e delle varie sedi. Dal momento che le varie installazioni susseguitesi nel corso degli anni erano sistematicamente state affidate a società esterne, che eseguivano i lavori senza “restituire” le informazioni necessarie a gestire anche le ulteriori evoluzioni delle infrastrutture. Gli unici a sapere “dove mettere le mani” – oltre ai tecnici dei fornitori – erano i dipendenti che avevano seguito i lavori e che ora – “andati in pensione” – offrivano all’ex datore di lavoro una consulenza che quest ultimo, se si fosse premunito, non avrebbe ragione di dover comprare. Continue reading

Possibly Related Posts:


Facciamo il punto sulle “aste online”

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.37/01


E’ un’opinione molto diffusa che le “aste” online siano fuorilegge. Questo almeno si desumerebbe da una prima lettura del comma 5 del d.lgs. 114/98; che laconicamente recita: “Le operazioni di vendita all’asta realizzate per mezzo della televisione o di altri sistemi di comunicazione sono vietate”. L’internet rientra sicuramente fra gli “latri sistemi di comunicazione”, quindi le “aste” tramite la rete sono vietate.
Continue reading

Possibly Related Posts:


Ghost in the shell

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.43/01

Quello che vedete più avanti è l’exploit[1] in grado di trasformare un modem ADSL Alcatel Speed Touch Home nella versione PRO 
(notevolmente più costosa). Lo ha scoperto Stefano Chiccarelli - esperto di system security e coautore di “Spaghetti Hacker” -  che 
sul filo di lana è stato anticipato dal ricercatore nippo-americano Shimomura Tsutomu[2] nella pubblicazione della scoperta di una 
backdoor (chiamata EXPERT MODE)  presente nello stesso modem. Grazie alla quale si può accedere in tutta tranquillità alle 
macchine collegate al suddetto apparecchio. Continue reading 

Possibly Related Posts:


“Colpi di genio” online. Come si proteggono le idee?

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.36/00

Fino a un po’ di tempo fa, l’inventore di una tecnologia nuova aveva il serio problema di doverla realizzare in pratica e poi produrre in serie a costi accettabili. Per raggiungere questo obiettivo ci vogliono mezzi, risorse, know how, canali commerciali in quantità così elevate da essere ben difficilmente alla portata del novello Edison. Il che spesso costringeva lo squattrinato inventore a cedere per pochi spiccioli dei progetti che si sarebbero rivelati vere e proprie miniere d’oro. Continue reading

Possibly Related Posts:


Il Gattopardo e la new economy

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.30/00

La notizia del fallimento di Boo.com ha fatto il giro del mondo, ma non è certo l’unica e sopratutto – checchè se ne possa pensare – riguarda direttamente anche il nostro paese. Dove molte aziende “virtuali” spuntate dal nulla ci stanno precipitosamente ritornando e molte altre non sono proprio nate per via di una gestione miope e sbagliata dell’enorme quantità di miliardi rovesciata sulla rete. Entrare nello specifico di come sono stati gestiti gli startup internet sarebbe complesso e fuori luogo; ma sta di fatto che i venture capitalist hanno condizionato molto negativamente lo sviluppo di nuove attività d’impresa. Privilegiando la speculazione del brevissimo periodo (vedi i “fenomeni” borsistici) o comunque la realizzazione di profitti facili, piuttosto che la creazione di un valore duraturo. Continue reading

Possibly Related Posts:


Il recesso nelle transazioni on-line. Qualche consiglio pratico

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.28/00

Il considerevole aumento delle vendite a distanza (e la proporzionale crescita del numero di “pacchi” – nell’etimo partenopeo della parola – rifilati ai clienti) ha indotto il legislatore comunitario prima, e quello italiano poi, ad emanare delle normative a tutela dell’”ignaro” consumatore. Ovviamente anche l’internet è stata “messa in mezzo”: vediamo come. Continue reading

Possibly Related Posts:


La nuova legge sul diritto d’autore: inutili burocrazie per le aziende “.com”

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.33/00

In questo articolo ritorno – congiuntamente – su temi già trattati nei numeri scorsi: burocrazia inutile e diritto d’autore. La nuova legge sul copyright, sicuramente peggiore della precedente – è stata “opportunamente” reclamizzata per ogni dove, ma evidentemente chi la ha scritta non ha avuto nessuna attenzione per le conseguenze sull’attività delle internet company e delle numerosissime aziende che cercano di far decollare un uso efficace della rete. Questa legge è l’ennesima riprova che al di là dei “proclami” sulla società dell’informazione, il nostro Parlamento non riesce ad andare. Continue reading

Possibly Related Posts:


Usare il software in azienda: qualche consiglio pratico

di Andrea monti – WebMarketing Tools n.31/00

Com’è ormai universalmente noto, la legge sul diritto d’autore punisce la duplicazione abusiva di software con pene molto severe che in alcuni casi, se associate a quelle previste per la ricettazione, possono addirittura arrivare a otto anni di reclusione. Tutto ruota attorno al significato da attribuire al concetto di “fine di lucro”, richiesto dall’art. 171 bis della legge sul diritto d’autore per l’esistenza del reato. Per molto tempo c’è stata una grande incertezza sul punto, anche e soprattutto per via di alcune interpretazioni “di parte” (come quelle diffuse ad esempio dalla Business Software Alliance) secondo le quali ogni forma di duplicazione abusiva di software deve essere punita con il carcere. Continue reading

Possibly Related Posts:


DNA e diritto d’autore. Necessità di codici aperti della conoscenza.

WebMarketing Tools n.29/00

Continue reading

Possibly Related Posts:


Io non c’ero, e se c’ero dormivo

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.27/00

E’ passata praticamente sotto silenzio la notizia che i web di svariati Ministeri e persino dell’Autorità per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione, sano stati recentemente “visitati” da buontemponi (pare) di origine brasiliana che ne hanno cambiato le home page, scorrazzando qui e là praticamente indisturbati. Continue reading

Possibly Related Posts:


Anno2000: passata la festa, gabbato lo Santo

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.25/00


Siamo ancora qui. Non c’è stata la fine del mondo, gli aerei volano in cielo, i treni no (per fortuna…) e i conti correnti riposano tranquilli nelle banche di tutto il mondo. Il temibile “Millennium Bug” si è dimostrato – come ha titolato qualche giornale – un “Millennium Flop”.

Ma è veramente così? Continue reading

Possibly Related Posts:


Le leggi dell’e-business: altre sanzioni e più burocrazia per le imprese

WMTools n.ro 32

Le leggi dell’e-business: altre sanzioni e più burocrazia per le imprese

di Andrea Monti

Continue reading

Possibly Related Posts:


Lo Stato fabbrica zavorre, l’impresa (spesso) inerzia

WMTools n.ro 34

Lo Stato fabbrica zavorre, l’impresa (spesso) inerzia

di Andrea Monti

Tutti i diritti riservati WebMarketing Tools 34/00

Continue reading

Possibly Related Posts:


Quando il carro è davanti ai buoi

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.18/99


Nel corso delle interminabili esplorazioni di una nota libreria online mi sono imbattuto in Time Based Security l’ultima fatica “letteraria” dell’esperto di sicurezza Winn Shwartau (già autore del pregevole Information Warfare) che offre nuove prospettive dalle quali osservare quel panorama sconfinato che è la sicurezza dei sistemi. Continue reading

Possibly Related Posts:


L’internet, gli osservatori e le promesse da marinaio

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.17/99

Il vezzo tipicamente italiano di istituire commissioni di studio, gruppi di lavoro, consulte permanenti ha permeato di sè anche la Rete.

Dopo una gestazione di oltre due anni ha preso il via, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Forum per la Società dell’informazione. Nel corso di E-commercing 99 (l’evento organizzato da Somedia lo scorso marzo) un funzionario del Secit, il superispettorato del Ministero delle Finanze, ha annunciato l’isituzione presso il dicastero in questione di un osservatorio sul commercio elettronico. Il Ministero dell’Industria indica le linee politiche per lo sviluppo dell’e-commerce. Strutture universitarie, parauniversitarie e protouniversitarie nonchè editori dall’estrazione più varia si lanciano nella pubblicazione di rapporti annuali, dizionari terminologici, analisi quantitative e dio sa cos’altro. Continue reading

Possibly Related Posts:


Auguri di fine anno

WMTools n. 24

di Andrea Monti

Non tutti festeggeranno la notte di S.Silvestro partecipando a veglioni, party, trasmissioni televisive e radiofoniche, eventi organizzati apposta per celebrare il finto passaggio di secolo e millennio in realtà rinviati al 31 dicembre 2000. 

Continue reading

Possibly Related Posts:


Carta Si… o no?

WMTools n.ro 23

di Andrea Monti

Si parla spesso dei fattori che impediscono lo sbocciare del commercio elettronico “made in Italy”, che sistematicamente vengono individuati nella scarsa propensione dell’italiano medio a comprare “sulla fiducia” o nella scarsa reattività dell’imprenditoria indigena che da un lato si ostina a non voler capire – aggrappata com’è al sano buon senso – di quali “miracoli virtuali” sarebbe capace una rutilante paginetta web; dall’altro non fa nulla per scrollarsi di dosso una buona coltre di ignoranza. Sarà anche così, ma più passa il tempo, e più mi convinco che le ragioni devono essere altre, non ultima la scarsa attitudine delle società che gestiscono le carte di credito – e più in generale il sistema bancario italiano – ad agevolare chi sceglie di operare tramite la Rete. A questo proposito credo sia molto esemplificativa una vicenda personale (che non ritengo affatto un caso isolato)

Continue reading

Possibly Related Posts:


Quando i nodi vengono al pettine

WMTools n.ro 22

di Andrea Monti

A volte invidio gli ingegneri edili.

Sia per formazione che per necessità professionale, queste persone – almeno in teoria – non possono permettersi di allentare il contatto con la realtà, altrimenti i ponti cadrebbero e le case verrebbero su sghembe. Queste riflessioni tendono a manifestarsi, in modo particolare, quando mi capita di incontrare certi “fenomeni normativi” che animano convegni, seminari e pagine di periodici specializzati e la storia recente lo dimostra con chiarezza.

Continue reading

Possibly Related Posts:


In ogni invito a cena c’è qualcuno che paga il conto (ovvero, attenzione alle note del Pifferaio Magico)

WMTools n.ro 20

di Andrea Monti

Una storiella molto nota nell’ambiente dei commerciali racconta di due venditori di scarpe che nell’affannoso tentativo di aprire nuovi mercati arrivano fino in un paese del terzo mondo. Uno dei due – constatando che la popolazione non aveva praticamente idea di cosa fosse una calzatura, scrive alla sede centrale dicendo: “tutti scalzi, mercato inesistente, torno alla base”. Il secondo invia una messaggio totalmente diverso: “tutti scalzi, mercato vergine, apro filiale”.
La situazione dell’internet è pressappoco la stessa: un mercato potenzialmente molto esteso ma disinteressato o refrattario al prodotto, letteralmente invaso di venditori disperatamente in cerca di idee per riuscire – se non a guadagnare – a tenere in piedi la filiale aperta sull’onda dell’entusiasmo.
Uno dei sistemi più gettonati del momento è quello di offrire servizi internet gratuiti e infatti – dopo un avvio stentato – si è diffusa a macchia d’olio la tendenza a regalare di tutto, dalla posta elettronica alle home-page fino ad arrivare all’accesso all’internet e – pare – ai personal computer.

Continue reading

Possibly Related Posts:


ll software con il bollino blu

WMTools n.ro 19

di Andrea Monti

Uno dei paragoni che ricorre con ossessiva frequenza quando si parla di IT è quello con il mondo dell’automobile. Sono oramai consegnate alla storia le innumerevoli boutade circolate nell’internet su cosa accadrebbe se certi sistemi operativi fossero autovetture e viceversa. Questa volta però vorrei tentare un altro paragone e mi chiedo: cosa accadrebbe se i programmi fossero banane? Risposta se i software fossero banane dovrebbero fare i salti mortali per meritare il bollino blu, e quelli che non saltano abbastanza in alto sarebbero immediatamente riconoscibili ed estromessi dal gioco.

Continue reading

Possibly Related Posts:


L’internet e l’ipocrisia di leggi e politica

WMTools n.ro 15

di Andrea Monti

Sono oramai cinque anni che l’internet bussa alle porte del nostro paese, ma nessuno ancora risponde Mentre il mondo delle imprese, avendo intuito le potenzialità del mezzo, sta cercando faticosamente di capire come impiegarlo, politici e legislatori si ostinano a considerare questo strumento come un giocattolo per intellettuali o per adolescenti perdigiorno.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Il colosso dai piedi d’argilla

WMTools n.ro 13

di Andrea Monti

Da questo mese entra in vigore la normativa che consente la presentazione tramite una rete privata virtuale delle denunce fiscali (al momento questo vale solo per gli intermediari autorizzati – commercialisti, Centri di Assistenza Fiscale, aziende – ma entro il 2000, almeno pare, la possibilità sarà estesa anche ai singoli cittadini). Per risolvere il problema del ritardo nell’aggiornamento dei registri che compongono la cosiddetta “fedina penale” nel Tribunale di Roma si invoca il “cablaggio” e il collegamento degli Uffici Giudiziari con le anagrafi dei comuni (intervista ad un alto magistrato, andata in onda sul TG1 del 14 di questo mese).

Continue reading

Possibly Related Posts:


Un caffè lungo, mediamente ristretto

WMTools n.ro 10

di Andrea Monti

Passata – per il momento – l’ennesima fra le innumerevoli ed infinite buriane abbattutesi sulla Rete, due fatti hanno riacceso il dibattito sulla crittografia e sulla opportunità (necessità?) di regolamentarla: la diffusione a cura dell’Autorità per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (AIPA – http://www.aipa.it) della bozza di articolato delle norme tecniche sulla firma digitale (che a quest’ora dovrebbe già essere stato approvato) e l’annuncio (la traduzione italiana è su http://www.alcei.it/doc/newusenc.htm) diffuso lo scorso 16 settembre dalla Casa Bianca di una prossima “revisione” delle regole sull’esportazione di crittografia forte dagli Stati Uniti.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Solone, Dedalo e Gorgia

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n. 7-98

Uno era considerato il più saggio fra i legislatori, l’altro progettò un labirinto del quale nessun uomo avrebbe mai trovato l’uscita, l’ultimo fece della demagogia il proprio credo… Solone, Dedalo e Gorgia: tre figure, tre categorie, tre modelli che descrivono perfettamente le forze che agiscono sul sistema di riferimento inerziale “Rete”. Continue reading

Possibly Related Posts:


War by other means

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n. 6-98

Questo articolo si occupa del diritto d’autore o – come vezzosamente amano dire gli anglofoni a tutti i costi – copyright, e proprio per non violarlo in apertura dirò subito che il titolo non è originale, dato che in realtà individua un bel libro sullo spionaggio industriale scritto da John Fialka.

Guerra (combattuta) con altri mezzi dunque… ma cosa c’entra con il diritto d’autore e – soprattutto – con gli argomenti di cui tratto in questa rubrica? Continue reading

Possibly Related Posts:


War by other means

WMTools n.ro 6

di Andrea Monti

Questo articolo si occupa del diritto d’autore o – come vezzosamente amano dire gli anglofoni a tutti i costi – copyright, e proprio per non violarlo in apertura dirò subito che il titolo non è originale, dato che in realtà individua un bel libro sullo spionaggio industriale scritto da John Fialka.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Dove è piana la lettera, oscura non fare la glossa

WMTools n.ro 5

di Andrea Monti

Non giurerei sulla fedeltà della citazione, ripescata com’è nell’abisso delle memorie universitarie ma il senso del monito rivolto ai glossatori medievali è comunque esplicito:
quando le cose sono chiare non sforzarti di complicarle inutilmente. Una simile presa di posizione assunta da gente il cui lavoro consisteva nel commentare a futura memoria scritti giuridici allora già vecchi di secoli è veramente singolare, peccato che la polvere della storia – ciecamente irrazionale – abbia sotterrato abbondantemente questa nitida affermazione di principio a vantaggio di una schiera di cottimisti del diritto la cui precipua funzione e preoccupazione sembra essere quella di evitare che la Gazzetta Ufficiale non venga stampata per mancanza di atti da pubblicare.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Legislatori, legulei e azzeccagarbugli

di Andrea Monti – WebMarketing Tools n.3-98

Mentre da una parte accreditati studiosi – già protagonisti di pregevoli monografie su tutto lo scibile giuridico, dalle assemblee di condominio al diritto societario – parlano ora di giuritecnica, di banche dati, di firma digitale e delle norme sulla system security, dall’altra, ad esempio, imprenditori subiscono il sequestro dell’intero web-server perché il magistrato non ha capito che i file possono essere duplicati, o perché – è accaduto – l’Ispettore non ha voglia di mettere in valigia un masterizzatore. Continue reading

Possibly Related Posts: