Il (primo) ministro che non usa l’email

Per quattro mesi il sistema di posta del Ministero degli esteri (ministro Gentiloni) Ŕ stato “bucato” da cracker russi. Ma niente paura, si legge sul Il Fatto Quotidiano, perchŔ Gentiloni:

non usava la posta elettronica quando era ministro degli Esteri

e poi perchŔ

il sistema non Ŕ stato decriptato.

La prima affermazione Ŕ inverosimile. La seconda Ŕ incomprensibile.
La posta elettronica funziona in uscita e in ingresso: sarÓ anche vero che per quattro mesi (nemmeno un collaboratore di) Gentiloni ha spedito posta, ma Ŕ anche vero, allora, che nessuno ha visto cosa sia stato spedito all’indirizzo del ministro. Conclusione: come si fa a dire che non ci sono (stati) problemi?

E’ proprio vero che certe volte la toppa Ŕ peggiore del buco.

Possibly Related Posts: