Category Archives: Controllo lavoratori

Niente simboli religiosi sul luogo di lavoro. Un caso di non necessità del trattamento di dati personali

Per minimizzare l’impatto del Codice dei dati personali, infatti, un’azienda dovrebbe limitare – se non addirittura escludere – i trattamenti estranei all’attività lavorativa di Andrea Monti – Key4Biz.it del 16 marzo 2017 Continue reading

Possibly Related Posts:


Pubblicata l’edizione italiana di Privacy. A Very Short Introduction

Dopo quasi due anni di lavoro sono riuscito a pubblicare Privacy. Una sintetica introduzione che è l’edizione italiana di Privacy. A Very Short Introduction scritta dal prof. Raymond Wacks e pubblicata originariamente dalla Oxford University Press.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Corte di cassazione – Sez. II penale – Sent. n.38331/2016

Pubblico impiego – Casella di posta elettronica dell’amministrazione concessa in uso al dipendente – domicilio informatico soggetto a jus excludendi – sussiste
La casella di posta elettronica concessa in uso al dipendente pubblico, ove protetta da password, costituisce “domicilio informatico” e come tale non è accessible nemmeno dal superiore gerarchico.
Continue reading

Possibly Related Posts:


Cass. sez. lavoro – Sent. 2722/2012

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Continue reading

Possibly Related Posts:


Garante dati personali – provv. 23 dicembre 2010

L’accesso ai dati contentuti nel computer portatile del dipendente, che il dipendente dichiara essere esclusivamente personali, è consentito al datore di lavoro solo previo ordine del magistrato.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Cass. civile – sez. lavoro, Sent. 4375/10

Licenziamento per giusta causa – dati di traffico internet rilevati da sistemi di URL filtering – controllo preterintenzionale – violazione dell’art. 4 L. 300/70 – sussiste
Licenziamento per giusta causa – dati di traffico internet rilevati da sistemi di URL filtering – controllo preterintenzionale – violazione dell’art. 4 L. 300/70 – inutilizzabilità processuale – sussiste
I controlli difensivi che riguardano l’esatto adempimento delle obbligazioni discendenti dal rapporto di lavoro e non la tutela di beni estranei al rapporto stesso sono soggetti all’art. 4 L.300/70.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Cass. civile Sez. lavoro – Sent. 15327/09

Deve escludersi che sempre ed in ogni caso, quando si abbia una divulgazione dei dati relativi alla persona, si realizzi una violazione della L. n. 675 del 1996 a tutela del legittimo trattamento dei dati personali, non potendosi prescindere da un giudizio di comparazione, rimesso al giudice di merito, degli interessi in gioco.

Continue reading

Possibly Related Posts:


Garante dei dati personali – Del. 13/07

Provvedimenti a carattere generale – 01 marzo 2007 Bollettino del n. 81/marzo 2007, [doc. web n. 1387522]
Lavoro: le linee guida del Garante per posta elettronica e internet – Registro delle deliberazioni Del. n. 13 del 1° marzo 2007

Continue reading

Possibly Related Posts:


Controllare l’internet sul luogo di lavoro

di Pierluigi Perri – perri@ictlex.com – ICTLEX BRIEFS 1-06

Il concetto, in sintesi Continue reading

Possibly Related Posts:


Garante dati personali – Decisione 2 febbraio 2006

Controllo del datore di lavoro sull’ilecito utilizzo di computer aziendali da parte dei dipendenti – liceità – necessità di preventiva informativa sull’esistenza dei controlli – sussiste

Continue reading

Possibly Related Posts:


Cass. civile Sez. I – Sent.14390/05

Pubblicità del dato personale – automatica liceità del tratamento – non sussiste – presenza delle condizioni di legge per il trattamento – necessità.
Enti pubblici – Trattamento di dati sensibili per finalità dirette all’accertamento della responsabilità civile, disciplinare e contabile nell’ambito del rapporto di lavoro – necessità del preventivo consenso del dipendente e dell’autorizzazione del Garante per i dati personali – non sussiste.
Non è la pubblicità in se del dato che ne consente il trattamento, ricavandosi da esso ulteriore valore informativo, ma la sussistenza dei presupposti previsti dalla legge.
I soli soggetti pubblici possono trattare dati sensibili in deroga, sia alla regola del consenso scritto, sia a quella della preventiva autorizzazione del Garante a condizione che vi sia: i) una finalità di interesse pubblico; ii) una espressa disposizione di legge autorizzatoria; iii) una specificazione legislativa dei tipi di dati trattabili e delle operazioni eseguibili. La rilevante finalità di interesse pubblico sussiste nel caso di trattamenti diretti all’accertamento della responsabilità civile, disciplinare e contabile nell’ambito dei rapporti di lavoro.

Continue reading

Possibly Related Posts: