L’importante è non estorcere il consenso

PuntoCom del 05-02-02

di Andrea Monti

L’ennesima riforma della legge sui dati personali ha semplificato (almeno così pare) gli adempimenti relativi ai casi e alle forme di richiesta di consenso al trattamento. In altri termini, ha eliminato il “consenso ovvio”. Anche se il settore del direct marketing sarà oggetto di specifica “attenzione” regolamentare, il nuovo scenario già consentirebbe qualche agevolazione a chi opera online e utilizza il noto schema del “tutto gratis, ma mi dici chi sei e cosa fai”. A condizione di mettere da parte questo approccio, difficilmente compatibile con la normativa, è infatti possibile usare la rete come reale strumento di contatto con la clientela. E per di più senza essere percepiti dall’utenza come degli sgraditi “intrusi”.

Continue reading “L’importante è non estorcere il consenso”

Possibly Related Posts:


DLGV 467/01

CAPO I (Modificazioni ed integrazioni alla legge n. 675/1996)

Art. 1 (Definizioni e diritto nazionale applicabile)

Continue reading “DLGV 467/01”

Possibly Related Posts:


Spam e indirizzi e-mail. Quando la 675 è impotente

Interlex n. 163

di Andrea Monti

Ha suscitato l’oramai usuale clamore la posizione dell’Ufficio del garante per i dati personali, secondo la quale raccogliere indirizzi di posta elettronica pubblicamente disponibili a fini di spam sarebbe contrario alla L. 675/96, se l’azione è commessa senza informativa e consenso dell’interessato.
In realtà questa affermazione di principio non può avere un valore generale perché è la definizione stessa di “dato personale” contenuta nella legge (qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale) ad escluderne l’automatica applicabilità.

Continue reading “Spam e indirizzi e-mail. Quando la 675 è impotente”

Possibly Related Posts:


Dati personali e misure di sicurezza. Come ottenere la data certa?

di Andrea Monti – PC Professionale n. 117

Come da migliore tradizione, l’adozione delle misure di sicurezza slitta di proroga in proroga. Il termine ultimo è fissato per fine anno, “data certa” permettendo…

Continue reading “Dati personali e misure di sicurezza. Come ottenere la data certa?”

Possibly Related Posts:


Al convegno mondiale sulla Privacy, le regole della cittadinanza elettronica

di Andrea Monti  – Copyright MytechMondadori 8 settembre 2000


I garanti e le associazioni a difesa della privacy di tutto il mondo si sono confrontati sui nuovi diritti della Rete. I problemi sul tappeto: un porto franco Europa-Usa per lo scambio dei dati personali, l’intercettazione delle e-mail e il progetto per un sistema globale antipirateria Continue reading “Al convegno mondiale sulla Privacy, le regole della cittadinanza elettronica”

Possibly Related Posts:


La trave nell’occhio: il Garante controlla l’internet

Interlex n. 135

di Andrea Monti

La notizia è riportata da Punto Informatico: “L’ufficio del Garante della Privacy ha confermato l’avvio di un monitoraggio sui siti italiani, per capire quali sono gli strumenti di profilazione messi in atto e fino a che punto gli utenti vengano messi in condizione di sapere di essere monitorati da un “grande occhio elettronico”.
Dopo il caso “Libero-Infostrada” dunque, questa Autorità sembra aver deciso di occuparsi (finalmente o purtroppo, dipende dai punti di vista) anche della Rete e del modo in cui vengono applicate le norme sulla protezione dei dati personali.
Polemiche a parte (e molte ce ne sarebbero da fare su curiose amnesie normative e procedimentali, nonché sul fatto che proprio il sito del Garante è privo quantomeno dell’informativa sul trattamento – vedi la pagliuzza nell’occhio del vicino…) cerchiamo di capire i termini del problema con riferimento alle situazioni concrete.

Continue reading “La trave nell’occhio: il Garante controlla l’internet”

Possibly Related Posts:


DNA e diritto d’autore. Necessità di codici aperti della conoscenza.

WebMarketing Tools n.29/00

Continue reading “DNA e diritto d’autore. Necessità di codici aperti della conoscenza.”

Possibly Related Posts:


Tribunale di Roma Sent. 2/6/00

Diritto di accesso del dipendente alle schede di valutazione compilate dal datore di lavore – applicabilità della L. 675/96 – non sussiste
Diritto di accesso del dipendente alle schede di valutazione compilate dal datore di lavore – prevalenza degli artt. 41 e 21 della Costituzione sulla L. 675/96 – sussiste

Continue reading “Tribunale di Roma Sent. 2/6/00”

Possibly Related Posts:


The network society as seen from Italy

Italy: a brief note on the background

Italy’s legal and political system doesn’t have a sound tradition of understanding technology, science and innovation. This is a country that started recovery from “practically zero” at the end of World War Two. It was still basically an agricultural economy, its (limited) industrial resources were destroyed. As late as 1960 there was still a high rate of illiteracy. Technological development was far behind most of Western Europe.

Continue reading “The network society as seen from Italy”

Possibly Related Posts:


La network society vista dall’Italia

L’Italia: una breve premessa

Il sistema politico e giuridico italiano non ha una solida tradizione in termini di competenze tecnologiche, scientifiche e innovative. Il nostro è un Paese che ha iniziato da zero la sua ricostruzione dopo la seconda guerra mondiale. Allora era caratterizzato da un’economia principalmente agricola e le sue limitate risorse industriali erano andate distrutte. Nel 1960 c’era ancora un alto livello di analfabetismo, mentre lo sviluppo tecnologico continuava a essere notevolmente inferiore rispetto all’Europa occidentale.

Continue reading “La network society vista dall’Italia”

Possibly Related Posts:


Misure minime di sicurezza: in galera tra un anno?

Interlex n.121

Come tutti dovrebbero sapere (la legge non ammette ignoranza) la prossima settimana scade il termine per l’adozione delle misure minime previste dal DPR 319\99.
Anche se (anzi, proprio perché) il provvedimento è povera cosa, specie sotto il profilo tecnico, chi ha cercato di applicarlo concretamente si è imbattuto nel solito valzer di definizioni imprecise, “falsi tecnologici” e prescrizioni ai confini della realtà. Basti – per tutti – ricordare il dibattito in corso  su cosa dovrebbe intendersi per “reti di telecomunicazioni disponibili al pubblico”(vedi, fra gli altri, gli articoli Cosa deve intendersi per “elaboratore accessibile in rete”? e Sicurezza e reti “disponibili al pubblico”)

Continue reading “Misure minime di sicurezza: in galera tra un anno?”

Possibly Related Posts:


Free Internet: il Garante per i dati personali detta le regole

PC Professionale n.108 marzo 2000

Lo scorso 20 gennaio il Garante per i dati personali (http://www.garanteprivacy.it) ha pronunciato una decisione (http://www.alcei.it/comdatpers.html) sul procedimento “Libero-Infostrada”, aperto a seguito della segnalazione promossa lo scorso luglio da ALCEI (http://www.alcei.it/segnatpers.html).

Continue reading “Free Internet: il Garante per i dati personali detta le regole”

Possibly Related Posts:


AGCM Provv. n. 8051/00

Provvedimento n. 8051 ( PI2671 ) LIBERO INFOSTRADA

L’AUTORITA’ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

Continue reading “AGCM Provv. n. 8051/00”

Possibly Related Posts:


La carta di identità elettronica, un nuovo strumento per l’e-business?

di Andrea Monti – PC Professionale n.107

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) n.437 del 22 ottobre 1999, pubblicato sulla GU n. 277 del 25-11-1999 (http://www.andreamonti.net/dpcm99437.htm) viene introdottta in Italia la carta d’identità elettronica, cioè una scheda che oltre ai “soliti” dati conterrà una serie di informazioni aggiuntive e – lo dice il testo del decreto – le informazioni e le applicazioni occorrenti per la firma digitale… nonchè gli elementi necessari per generare la chiave biometrica.
Continue reading “La carta di identità elettronica, un nuovo strumento per l’e-business?”

Possibly Related Posts:


Le norme tecniche sulla protezione dei dati personali e la rete. Un matrimonio impossibile?

di Andrea Monti – PC Professionale n.107

Come avevo promesso, ritorno ad affrontare il tema delle misure minime di sicurezza per la protezione dei dati personali, imposte dal DPR 318-99, dal punto di vista di chi utilizza a vario titolo l’internet. Continue reading “Le norme tecniche sulla protezione dei dati personali e la rete. Un matrimonio impossibile?”

Possibly Related Posts:


Tra diritto di cronaca e protezione dei dati

Interlex n. 115

di Andrea Monti

Libertà di stampa e trattamento dei dati personali: un tema delicatissimo, che è stato e sarà ancora a lungo oggetto di discussioni e polemiche. La legge 675/96 e molti interventi del Garante hanno suscitato e suscitano non poche perplessità, anche sul piano costituzionale, e confermano i dubbi che da più parti vengono sollevati sull’effettivo campo di applicazione della normativa, anche con riferimento alla direttiva europea dalla quale prende le mosse.

Continue reading “Tra diritto di cronaca e protezione dei dati”

Possibly Related Posts:


Cour de justice des Communautés Europeennes – Arret C-223-98

Text original

Continue reading “Cour de justice des Communautés Europeennes – Arret C-223-98”

Possibly Related Posts:


Decr. Trib.Milano 27/9/99 (Corsera vs Olcese)

TRIBUNALE DI MILANO

SEZIONE I^ CIVILE

riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati:

Continue reading “Decr. Trib.Milano 27/9/99 (Corsera vs Olcese)”

Possibly Related Posts:


Misure veramente “minime”

Interlex n. 93

di Andrea Monti

Ho letto con il consueto sgomento il testo di quelle che dovrebbero essere le misure minime di sicurezza prossime venture e mai come in questo caso si è dimostrato inequivocabilmente che nomina sunt consequentia rerum.

Continue reading “Misure veramente “minime””

Possibly Related Posts:


DLGV 281/99

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
Visto l’articolo 14 della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 675, e successive modificazioni ed integrazioni;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 676, recante delega al Governo in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e le raccomandazioni del Consiglio d’Europa ivi citate;
Visto il decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 135;
Vista la legge 6 ottobre 1998, n. 344;
Visto il decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204;
Visto il decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322;
Sentito il Garante per la protezione dei dati personali;
Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri adottata nella riunione del 2 luglio 1999;
Acquisito il parere delle competenti commissioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 29 luglio 1999;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con i Ministri per i beni e le attività culturali, dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica, di grazia e giustizia e dell’interno;

Continue reading “DLGV 281/99”

Possibly Related Posts:


DLGV 282/99

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 675, e successive modificazioni ed integrazioni;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 676, recante delega al Governo in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e le raccomandazioni del Consiglio d’Europa ivi citate;
Visto il decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 135;
Vista la legge 6 ottobre 1998, n. 344;
Visto il decreto-legge 17 febbraio 1998, n. 23, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 aprile 1998, n. 94;
Sentito il Garante per la protezione dei dati personali;
Visto l’articolo 14 della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 2 luglio 1999;
Acquisito il parere delle competenti commissioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 29 luglio 1999;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro della sanità, di concerto con il Ministro di grazia e giustizia;

Continue reading “DLGV 282/99”

Possibly Related Posts:


DPR 318/99

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto l’articolo 87, comma quinto, della Costituzione;
Visto l’articolo 15 della legge 31 dicembre 1996, n. 675, recante “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali”;
Ritenuto che ai sensi dell’articolo 15, comma 2, della legge 31 dicembre 1996, n. 675, occorre individuare, in via preventiva, le misure minime di sicurezza per i dati personali oggetto di trattamento, al fine di assicurare il funzionamento delle misure sanzionatorie penali previste dall’articolo 36 della medesima legge;
Visto l’articolo 17, comma 1, lettera a), della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Sentiti l’Autorità per l’informatica nella pubblica amministrazione e il Garante per la protezione dei dati personali;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione consultiva per gli atti normativi nell’adunanza del 26 aprile 1999;
Ritenuto di dover comunque garantire la possibilità, in caso di più incaricati del trattamento, di limitare l’accesso a determinati dati personali attraverso la previsione di una specifica parola chiave per tali dati, senza operare, quindi, alcuna equiparazione tra tale ipotesi e quella relativa alla previsione di un’unica parola chiave per l’accesso al sistema;
Viste le deliberazioni del Consiglio dei Ministri adottate nelle riunioni del 16 luglio e del 23 luglio 1999;
Sulla proposta del Ministro di grazia e giustizia;

Continue reading “DPR 318/99”

Possibly Related Posts:


DLGV 135/99

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Visto l’articolo 14 della legge 23 agosto 1988, n. 400;

Continue reading “DLGV 135/99”

Possibly Related Posts:


I LOG di sistema fra esigenze del mercato e tutela dei dati personali

Interlex n.80

di Andrea Monti

La formulazione testuale dell’articolo 4 del del DLgs 171/98 consente ai fornitori di servizi di telecomunicazioni il trattamento dei dati relativi ai collegamenti dell’utenza e in particolare l’identificazione della linea chiamante (CLI – Calling Line Identifier) ai soli fini della fatturazione dei servizi, subordinandone gli impieghi ulteriori all’espresso consenso della stessa.
Si è immediatamente posto da un lato il problema del “se e come” applicare questa norma ai servizi internet; dall’altro quello di valutare il rapporto di questa previsione con la legge 675/96.

Continue reading “I LOG di sistema fra esigenze del mercato e tutela dei dati personali”

Possibly Related Posts:


Le regole per l’ufficio del Garante: tale la legge…

Interlex n.71

di Andrea Monti

Dopo un silenzio durato forse troppo a lungo, la Gazzetta ufficiale torna ad occuparsi della legge 675/96, pubblicando uno dei suoi vari “provvedimenti satellite”.
Senza voler sminuire il significato del DPR 501/98 (che detta le regole per il funzionamento dell’ufficio del Garante) ci saremmo aspettati di vedere pubblicato piuttosto il provvedimento sulle misure minime di sicurezza, previsto dall’articolo 15 della legge, oramai atteso da molto tempo, ma del quale si è persa notizia; oppure le regolamentazioni per i servizi di telecomunicazioni e Internet, altrettanto urgente. Ma tant’è…

Continue reading “Le regole per l’ufficio del Garante: tale la legge…”

Possibly Related Posts:


Garante dati personali – Dec. 2/12/1998

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Nella riunione del 2 dicembre 1998, in presenza del prof. Stefano Rodotà, Presidente, del prof. Giuseppe Santaniello, vice Presidente, del Prof. Ugo De Siervo, componente e dell’ Ing. Claudio Manganelli, componente

Continue reading “Garante dati personali – Dec. 2/12/1998”

Possibly Related Posts:


Garante dati personali – Provv. 5 ottobre 1998

Telecomunicazioni – Mancata indicazione nella fatturazione dettagliata delle ultime tre cifre dei numeri telefonici chiamati – 5 ottobre 1998

Continue reading “Garante dati personali – Provv. 5 ottobre 1998”

Possibly Related Posts:


Una legge con le patch

Computer Programming n.ro 1 del 19-08-98

di Andrea Monti

E’ proprio vero, l’informatica – almeno “certa” informatica – comincia ad esportare la propria filosofia produttiva negli ambiti più diversi ed impensati.

Continue reading “Una legge con le patch”

Possibly Related Posts:


DLGV 171/98

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 675, e successive modificazioni ed integrazioni;
Vista la legge 31 dicembre 1996, n. 676, recante delega al Governo in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, di istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e recante norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo;
Vista la direttiva 97/66/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, sul trattamento dei dati personali e sulla tutela della vita privata nel settore delle telecomunicazioni;
Vista la raccomandazione del Consiglio d’Europa n. (95) 4 del 7 febbraio 1995, sulla protezione dei dati personali nel settore dei servizi di telecomunicazioni, con particolare riguardo ai servizi telefonici;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 19 settembre 1997, n. 318, recante il regolamento per l’attuazione di direttive comunitarie nel settore delle telecomunicazioni;
Visto il decreto del Ministro delle poste e delle telecomunicazioni 8 maggio 1997, n. 197, recante il regolamento di servizio concernente le norme e le condizioni di abbonamento al servizio telefonico;
Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni in data 25 novembre 1997, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 283 del 4 dicembre 1997, recante disposizioni per il rilascio delle licenze individuali nel settore delle telecomunicazioni;
Sentito il Garante per la protezione dei dati personali;
Visto l’articolo 14 della legge 23 agosto 1998, n. 400;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 9 aprile 1998;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro di grazia e giustizia;

Continue reading “DLGV 171/98”

Possibly Related Posts:


Nessuna sanzione penale per la perdita dell’agendina?

Interlex n. 38

di Andrea Monti

L’articolo pubblicato di recente sul quotidiano la Repubblica, nel quale Beppe Grillo evidenziava con amara ironia alcune distonie presenti nella legge sui dati personali, ha indotto l’Ufficio del Garante per la protezione dei dati ad emanare un comunicato stampa nel quale si è ritenuto di confutare le affermazioni del comico genovese, comunicato che fa sorgere ulteriori interrogativi invece di fugarli. Scrive infatti il Garante che “è del tutto falso che la legge preveda sanzioni penali per chi smarrisca un’agendina, come era stato già mille volte chiarito e come conferma un regolamento in via di approvazione”.

Continue reading “Nessuna sanzione penale per la perdita dell’agendina?”

Possibly Related Posts:


Spero di avere capito male…

Computer Programming n.ro 66 del 01-01-98

di Andrea Monti

Ennesimo capitolo della telenovela che sta tenendo col fiato sospeso tutti gli italiani: il Garante dei dati emana quattro (diconsi quattro) autorizzazioni generali per il trattamento dei dati sensibili, un comunicato stampa relativo alla figura del titolare e rilascia su un floppy il modulo della notifica prevista dall’art.7 della legge, da consegnare entro il 31 marzo 1998, mentre – al 15 di dicembre 1997 – nessuna notizia (ufficiale) del famigerato regolamento sulle misure di sicurezza che alcuni oramai danno per missing in action.

Continue reading “Spero di avere capito male…”

Possibly Related Posts:


Anche i navigatori hanno una polizza

di Andrea Monti – PC Professionale n. 80

La dotazione standard del perfetto netsurfer prevede un computer, un modem 33.600 (meglio se x2 o addirittura ISDN), un abbonamento presso qualche provider. Continue reading “Anche i navigatori hanno una polizza”

Possibly Related Posts:


DIR 97/66/CE

Direttiva 97/66/CE del 15 dicembre 1997
sul trattamento dei dati personali e sulla tutela della vita privata nel settore delle telecomunicazioni
(Gazzetta ufficiale n. L 024 del 30/01/1998 PAG. 0001 – 0008)

Continue reading “DIR 97/66/CE”

Possibly Related Posts:


I falsi miti sulla sicurezza

Computer Programming n.ro 61 del 07-11-97

di Andrea Monti

di Andrea Monti

Il tormentone del 1997 è sicuramente quello della sicurezza. Non si parla d’altro. Sicurezza delle reti, sicurezza dei dati, sicurezza della sicurezza… potrebbe essere in effetti un settore interessante, peccato che le cose girano come sempre cioè all’italiana e quindi uno sviluppatore che volesse seriamente provare ad occuparsi della cosa potrebbe rischiare di dover cambiare mestiere. Nel frattempo qualcuno si sta impegnando per chiudere la Rete… tutti a casa?

Continue reading “I falsi miti sulla sicurezza”

Possibly Related Posts:


Prime impressioni sul modulo per la notifica

Interlex n. 21

di Andrea Monti

La lettura del modulo – o meglio della bozza di modulistica – predisposta dall’Ufficio del Garante per la protezione dei dati suscita molte perplessità, riportando alla memoria i tempi in cui i modelli 740 competevano da pari a pari – quanto a cripticità e confusione – con la Stele di Rosetta.

Continue reading “Prime impressioni sul modulo per la notifica”

Possibly Related Posts:


Ancora modifiche per la legge sui dati personali

di Andrea Monti – PC Professionale n. 78

Mi capita spesso – per attenuare il grigiore paludato del mondo giuridico – di guardare le cose da prospettive diverse e a volte inusuali. In uno di questi momenti l’attenzione si è soffermata sulla legge 675-96 (quella sui dati personali e non, come si dice erroneamente, sulla privacy) che ho cercato di paragonare ad un’opera letteraria. Inizialmente mi era venuto in mente lo stupendo Frankenstein di Mary Shelley, ma pensandoci meglio ho scelto The neverending story di Michael Ende. Intendiamoci, il paragone non è certo motivato dall’eleganza e dalla fantasia dello scrivere, quanto piuttosto dal monstrum (alla latina) che è diventata la legge e dalle vicissitudini che affliggono questo ennesimo prodotto del Palazzo. Continue reading “Ancora modifiche per la legge sui dati personali”

Possibly Related Posts:


L.675-96 beta 3(… e 4?)

Computer Programming n.ro 62 del 14-10-97

di Andrea Monti

L’iter applicativo della legge sui dati personali è ancora più travagliato di quanto i critici della prima ora avessero potuto immaginare. Stiamo assistendo allo stesso copione che è stato scritto per un’altra legge, la 626/94 in materia di sicurezza sul lavoro, la cui entrata in vigore è stata procrastinata ripetutamente vista la forte problematicità di una sua applicazione concreta in tempi brevi.

Continue reading “L.675-96 beta 3(… e 4?)”

Possibly Related Posts:


Chi ci difende dagli elenchi digitali?

Interlex n. 18

Un’ordinanza del Tribunale di Torino, emanata il 17 luglio 1997 a seguito di un ricorso ex art.700 c.p.c. proposto da TELECOM Italia e SEAT contro MICROFORUM e LASERMEDIA, si inserisce pesantemente nel dibattito sul riassetto delle TLC e in particolare sulla questione del monopolio sugli elenchi degli abbonati e solleva, indirettamente, ulteriori aspetti problematici nell’applicazione della legge 675/96 e successive patch.

Continue reading “Chi ci difende dagli elenchi digitali?”

Possibly Related Posts:


La morte dello spamming

di Andrea Monti – PC Professionale n. 77

Mentre un nugolo di strani soggetti – giuristi pasticcioni, imprenditori sessuofobi, e associazioni in cerca d’autore – oramai da mesi strepita intorno ai massimi sistemi auspicando leggi, promuovendo autoregolamentazioni o addirittura cercando di creare il diritto del Ciberspazio gli utenti continuano la forzata convivenza con i problemi della navigazione quotidiana uno dei quali – lo spamming – diventa giorno dopo giorno più fastidioso. Continue reading “La morte dello spamming”

Possibly Related Posts:


Italian Crackdown strikes back

di Andrea Monti – PC Professionale n. 75-76

Il titolo di questo pezzo non è un videogame – magari lo fosse – ma il nickname che ho dato al più truce GIFT-SEX, l’indagine sulla ghenga (per usare un termine caro al noto criminale Pietro Gambadilegno) di pedofili che da molte settimane occupa le prime pagine di tutti i giornali.

Per una serie di ragioni non entrerò nel merito della vicenda, però è possibile fare delle valutazioni di ordine generale. Continue reading “Italian Crackdown strikes back”

Possibly Related Posts:


Legge protezione dati: al vaglio il rinvio di alcune norme

di Andrea Monti – PC Professionale n. 74

La protezione dei dati è stato sicuramente il tema più gettonato degli ultimi mesi; praticamente non c’è stato giornale su cui almeno una volta non se ne sia parlato sottolineando con i toni più diversi (dall’apocalittico al buonista) gli effetti, da alcuni definiti devastanti, che la legge in questione avrebbe prodotto negli ambiti più disparati. Già prima della sua approvazione gli esperti del settore avevano chiesto, inascoltati, una profonda revisione della struttura della legge 675/96 e analoga sorte era toccata alle istanze formulate da molte associazioni di categoria che si erano poste il problema delle applicazioni pratiche della legge. In definitiva l’8 maggio (giorno dell’entrata in vigore del provvedimento) si profilava come una specie di giovedì nero a partire dal quale sarebbe iniziato un lungo periodo di incertezze e di rischi. Continue reading “Legge protezione dati: al vaglio il rinvio di alcune norme”

Possibly Related Posts:


Le richieste giunte al Ministro delle Poste e Telecomunicazioni

di Andrea Monti – PC Professionale n. 73

Lo scorso 18 marzo si è svolto a Roma il primo incontro “allargato” tra il Ministro delle Poste e Telecomunicazioni e le principali associazioni italiane, più o meno di recente costituzione, per la tutela della libera comunicazione su Internet. Scopo dell’incontro, che per la prima volta si è svolto per così dire a porte aperte, era discutere e accogliere proposte concrete in merito ai recenti provvedimenti tariffari presi da Telecom, di cui si parla nell’articolo sopra. Continue reading “Le richieste giunte al Ministro delle Poste e Telecomunicazioni”

Possibly Related Posts:


Internet chiude?

Interlex n.1

di Andrea Monti(*) – 08.05.97

In più occasioni, parlando della legge sulla tutela dei dati personali, si è detto che una sua rigida applicazione causerebbe la chiusura di Internet. Questa affermazione – volutamente paradossale, che per primo suggerì Manlio Cammarata nel suo pezzo La legge 675/96 vieta Internet? nel Forum multimediale La società dell’informazione – è stata da più parti ripresa e strumentalizzata in vari modi, senza che nessuno si ponesse il problema di valutarne l’effettiva fondatezza.
In realtà il meccanismo della 675/96 sembra effettivamente portare alla tanto dileggiata conclusione. E’ indiscutibile che la struttura tecnica di Internet non consente di individuare preventivamente il percorso delle informazioni e che in conseguenza risulta impossibile individuare se i dati sono trasferiti verso paesi che offrono adeguato livello di protezione.

Continue reading “Internet chiude?”

Possibly Related Posts:


Sicurezza e privacy nell’era di Internet

di Andrea Monti – PC Professionale n. 72

Il Club sul Computer Crime ha organizzato per il 6 e 7 febbraio scorsi a Roma l’ottavo convegno annuale su un tema molto delicato reso di grande attualità dall’approvazione della legge sulla tutela riservatezza, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso otto gennaio. Continue reading “Sicurezza e privacy nell’era di Internet”

Possibly Related Posts:


Internet e la privacy

di Andrea Monti – PC Professionale n. 70

Chi ha diritto di leggere la mia posta? È legittimo l’uso dei cookies? Che fine fa il log delle mie connessioni? Queste e mille altre domande sono aspetti di un unico argomento al quale molti utenti della rete sono sensibili, ovvero il tema della privacy. Le cronache registrano con sempre maggiore frequenza contrapposizioni fra i sostenitori dell’anonymous surfing, (ovvero la possibilità di mantenere l’anonimato più totale), chi invoca norme ciecamente restrittive e chi, invece, cerca una posizione intermedia. Quest’ultimo gruppo, confortato dalla posizione dell’Unione Europea, si attiva per mediare tra un diritto fondamentale dell’utente con le altrettanto legittime necessità dell’Autorità Giudiziaria e degli operatori del settore, proponendo il cosiddetto “anonimato protetto”. Continue reading “Internet e la privacy”

Possibly Related Posts:


L 675/96

CAPO I
PRINCIPI GENERALI

Art. 1 – Finalità e definizioni

1. La presente legge garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all’identità personale; garantisce altresì i diritti delle persone giuridiche e di ogni altro ente o associazione.

Continue reading “L 675/96”

Possibly Related Posts:


Tanto tuonò che piovve, ovvero la legge sui dati personali

Computer Programming n.ro 56 del 01-03-96
di Andrea Monti

Con un insospettabile impeto di attivismo prenatalizio il 18 dicembre scorso la Camera ha approvato una legge.

Continue reading “Tanto tuonò che piovve, ovvero la legge sui dati personali”

Possibly Related Posts: