Un altro errore di traduzione della versione italiana del GDPR

L’articolo 28 della versione inglese del GDPR Ŕ intitolato, laconicamente “Processor”, ma nella sua versione italiana il termine diventa “Responsabile del trattamento”.

I due termini non sono equivalenti nŔ sinonimi.

Come giÓ nel caso della qualificazione giuridica del diritto alla protezione dei dati personali, definito come (non) absolute right in inglese e come “prerogativa” in italiano, anche in questo caso la differenza di traduzione ha degli effetti sull’interpretazione della norma e sulle sue applicazioni concrete.

Quali?

Ci sarÓ giurisprudenza.

 

Possibly Related Posts: