Il Data Breach di Deloitte e l’attesa per la reazione del Garante dei dati personali

Aggiornamento: il data-breach ha riguardato Deloitte USA, ma questo non esclude che possano essere stati coinvolti anche dati personali italiani o europei.


A marzo 2017 Deloitte ha subito un data-breach a seguito di un attacco informatico.

Gli intrusori hanno avuto accesso a circa 5 milioni di email anche relative a clienti.

Il data-breach non Ŕ stato comunicato all’autoritÓ nazionale di protezione dei dati (anche se, dire il vero, l’articolo non dice in quale Paese sia avvenuto il fatto e dunque non Ŕ possibile sapere se l’obbligo di comunicazione fosse vigente oppure no).

Mi chiedo cosa farÓ, ora, il Garante per la protezione dei dati personali. ApplicherÓ il “protocollo Agenzia delle entrate” e dunque chiederÓ alle strutture italiane delle semplici “informazioni”, oppure aprirÓ direttamente un accertamento?

Possibly Related Posts: